RIMINI - Bilancio da record per il Festival del Mondo Antico

RIMINI - Bilancio da record per il Festival del Mondo Antico

RIMINI - La III edizione del Festival del Mondo Antico ha chiuso i battenti la scorsa settimana con un bilancio molto positivo, sia in termini di pubblico che di gradimento degli appuntamenti in programma.


La media di spettatori stimata nelle quattro giornate è di oltre 2.000 presenze giornaliere, suddivise tra convegni, laboratori, mostre, incontri, rassegne etc.


Un dato importante da sottolineare è senza dubbio quello dell’aumento di pubblico proveniente da fuori Rimini, nonché di coloro che sono tornati per il secondo anno consecutivo nella ciitadina romagnola, per seguire il festival.


113 gli appuntamenti in programma, 86 i relatori tra cui Alberto Angela, Massimo Cacciari, Umberto Galimberti, Edoardo Sanguineti, Michele Mirabella, Luciano Canfora, Silvia Ronchey. Da segnalare inoltre la partecipazione straordinaria di tre illustri intellettuali stranieri: Gary Urton dall’Univesrità di Boston, Nikolai Grube dall’Università di Bonn ed Henry Mount dalla Gran Bretagna.


Oltre diciannovemila le consultazioni via internet del programma nel canale tematico del Festival sul sito del Comune di Rimini.


Senza contare poi l’esubero di domande riscontrato in alcuni laboratori, soprattutto quelli rivolti ai bambini, per i quali sono state approntate liste d’attesa e in certi casi si è provveduto ad inserire nuove date.


Notevole inoltre l’interesse dei media, anche a livello nazionale: hanno inserito notizie sul Festival Rai 3, Radio Due (dirette su “Tutti i colori del giallo”, “L’altro lato” e “Caterpillar”), Radio Tre all’interno della trasmissione Fahrenheit, Radio 24 (con due dirette domenica 17 giugno) e molte altre ancora.

Per la carta stampata hanno parlato del Festival le pagine culturali di “La Stampa”, “La Repubblica”, “Corriere della Sera”, “Tuttolibri” (il prestigioso inserto del sabato abbinato a “La Stampa” curato da Nico Orengo), “Avvenire”, “L’Unità”, “Il Giornale”, “Il Resto del Carlino” all’interno della rubrica culturale “Il Caffè”, il “Corriere della sera di Bologna”. Ai quotidiani si aggiungono noti periodici quali “Panorama”, “Donna Moderna”, “Amica”, “L’Europeo”, “Il Domenicale”, “Archeo”.

Non trascurabile la rassegna on-line: articoli sul festival sono stati inseriti in siti quali Ansa, Archeogate, Archeologia in rete, Beni culturali, Kataweb, Radio Rai 1 – Newsgeneration, Superava, Pianeta libro, Medioevo e tanti altri portali.


Tra gli appuntamenti in cartellone quelli che hanno registrato maggior partecipazione di pubblico sono stati la ricostruzione dell’accampamento romano con la presentazione di Alberto Angela e Giovanni Brizzi; i commenti magistrali, ed in particolare quello inaugurale condotto da Umberto Galimberti in Piazza Cavour; la simulazione di un processo romano dal titolo “Il sasso in bocca” all’anfiteatro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Significativa infine la partecipazione ai tanto micro eventi, come le presentazioni dei libri molto apprezzate dal pubblico più qualificato e quasi un appuntamento per i tanti che a diversi titolo si occupano del mondo antico e delle sue relazioni con la vita culturale, sociale e politica che ci appartiene.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -