Rimini, bilancio positivo per Enada Primavera

Rimini, bilancio positivo per Enada Primavera

Rimini, bilancio positivo per Enada Primavera

RIMINI - Buona affluenza di pubblico, vetrina di nuove iniziative per rilanciare il business delle imprese e luogo di relazioni utili tra il comparto le massime Istituzioni. Il bilancio di Enada Primavera, fiera del gioco fino a sabato scorso a Rimini Fiera, è positivo. Il mercato dei giochi, a fronte di una raccolta in crescita costante, sul lato industriale vive una fase di rallentamento dalla quale presto le imprese italiane sapranno ripartire. La fiera ha tratteggiato lo scenario di questa prospettiva.

 

Alla 23a ENADA PRIMAVERA, mostra Internazionale degli apparecchi da intrattenimento e da gioco di SAPAR, organizzata da Rimini Fiera col patrocinio di AAMS, sono intervenuti 28.455 operatori professionali (-1,4% sul 2010). Sul fronte estero, in fiera 3.520 operatori stranieri. In mostra 400 imprese negli otto padiglioni dell'ala ovest di Rimini Fiera su una superficie di 40.000 mq, con una rappresentanza di tutti i leader del settore che hanno esposto, all'insegna dell'innovazione, prodotti e tecnologie utili alla filiera del gioco.

 

Nel corso della fiera, inaugurata dal presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali, è intervenuto anche l'on. Alberto Giorgetti, Sottosegretario al Ministero dell'Economia e Finanze con delega ai Giochi. Giorgetti ha rassicurato gli operatori sul alcuni fronti aperti quali il decreto sul contingentamento degli apparecchi e sulla realizzazione di un albo delle imprese della filiera del gioco. L'esponente di Governo ha anche rilevato il buon momento che continua nella raccolta, tanto da ipotizzare per fine 2011 il raggiungimento di oltre 70 miliardi di euro. Apertura del Governo anche su una politica di incentivi orientati a innovazione e ricerca, senza dimenticare un impegno costante sulla prevenzione e cura delle ludopatie.

 

"La forza di ENADA PRIMAVERA che rileviamo dal parere degli espositori - commenta Simone Castelli, direttore business unit di Rimini Fiera - è di saper accompagnare le imprese dei giochi in ogni percorso che le veda protagoniste. Il frangente attuale trasmette uno scenario di transizione del mercato, ma una fiera leader come ENADA PRIMAVERA svolge pienamente la sua missione anche in momenti come questo: è volano di affari, è luogo di aggregazione positiva e quindi è appuntamento strategico per le imprese".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho un giudizio positivo al cento per cento di ENADA PRIMAVERA 2011 - ribadisce il presidente di SAPAR Raffaele Curcio - poiché al fianco dell'abituale afflusso di visitatori, che insieme agli espositori trovano sempre un contesto ideale per svolgere la loro attività, la fiera ha proposto una mole di contenuti che comunica al nostro mondo un senso di fiducia per il futuro. Il protocollo d'intesa siglato con ANCI semplificherà il lavoro delle imprese sul territorio; la campagna di sensibilizzazione sui rischi del gioco per i minori è un'iniziativa seria che seguiremo con molta attenzione nel suo sviluppo; la visita e le parole del Sottosegretario Giorgetti hanno testimoniato il lavoro di relazione e l'attenzione con cui il Governo valuta sia la nostra attività che i nostri problemi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -