Rimini, blitz all'ex macello. Due arresti e quattro denunce

Rimini, blitz all'ex macello. Due arresti e quattro denunce

Rimini, blitz all'ex macello. Due arresti e quattro denunce

RIMINI - Undici persone identificate, di cui quattro, tutte di nazionalità romena (tra cui due donne), denunciati a piede libero con l'accusa di invasione e occupazione di edificio. E' questo il bilancio di un blitz della Polizia, con la collaborazione dell'Esercito, svolto alle prime luci dell'alba di mercoledì nella zona dell'ex macello di Rimini, in via Dario Campana. Una delle due donne è stata trovata con documenti ed effetti personali riconducibili ad un furto commesso a Modena.

 

Gli investigatori stanno accertato se siano stati i quattro a commettere il furto. La donna è stata denunciata per ricettazione. Tra gli undici fermati ci sono anche tre cittadini napoletani. Uno di questi è stato arrestato in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dalla Procura di Napoli. Gli altri quattro cittadini identificati sono di nazionalità polacca, di cui tre donne.

 

Una 41enne, in Italia senza fissa dimora, è stata arrestata poiché deve scontare cinque mesi e 28 giorni di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate per un episodio commesso il 9 giugno dello scorso anno a Fano. Gli altri tre sono stati messi a disposizione dell'ufficio immigrazione. Al vaglio la posizione di uno di questi per possibili reati contro il patrimonio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -