Rimini: blitz anti-prostituzione, quattro rumeni in manette

Rimini: blitz anti-prostituzione, quattro rumeni in manette

RIMINI – Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno concluso martedì sera un’operazione finalizzata contro il fenomeno della prostituzione e dell’immigrazione clandestina con l’arresto di due uomini e due donne, tutti e quattro clandestini di nazionalità rumena domiciliati tra Rimini e Cattolica.

In manette con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e della prostituzione sono finiti il 41enne Florentin Opritescu e i 19enni Adelina Barlan, Marius Ababei e Ecaterina Gabriela Butnazu. Quest’ultima ritirava il denaro accumulato dalle lucciole e avvertiva i ‘’padroni’’ di possibili reazioni violente. Un altro componente della banda risulta, invece, essere latitante. I due uomini arrestati si trovano ora nel carcere dei Casetti di Rimini, mentre le due donne nella casa circondariale di Forlì

Le prostitute venivano fatte giungere in Italia, clandestinamente, con la promessa di un lavoro, ma una volta giunte nel Bel Paese erano costrette a prostituirsi sotto minaccia di morte. Nel blitz della polizia sono state liberate cinque ragazze, ora in una comunità protetta. I poliziotti, grazie alla collaborazione delle vittime, sono riusciti in poco più di un mese a smantellare l’organizzazione costruita lo scorso ottobre.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -