Rimini, blitz teppista all'Eisten. Denunciato uno degli autori

Rimini, blitz teppista all'Eisten. Denunciato uno degli autori

Rimini, blitz teppista all'Eisten. Denunciato uno degli autori

RIMINI - Identificato uno dei teppistelli responsabili del blitz di quattro settimane fa al liceo Einstein di Rimini. Si tratta di un 17enne di nazionalità ucraina, che è stato denunciato dalle forze dell'ordine con l'accusa di danneggiamento e minacce aggravate in concorso. Le indagini della Digos procedono a ritmo serrato e non è escluso che gli altri quattro componenti della banda, anche loro minorenni, possano esser identificati entro pochi giorni.

 

Il fatto si è consumato l'11 gennaio scorso. Approfittando dell'ora di ricreazione, la banda ha seminato il panico all'interno di una classe, buttando giù banchi e sedie e strappando i registri di classe. Uno dei teppisti, armato di coltello, ha minacciato uno degli studenti che li ha sorpresi in azione. Quando i bulli si sono allontanati, gli studenti della classe presa di mira sono andati dal preside a raccontare tutto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto il professor Giuseppe Prosperi ha chiesto l'intervento del 113. I poliziotti hanno raccolto le testimonianze degli studenti. Alcuni avevano già riconosciuto i responsabili. Dopo circa un mese di indagini è saltato fuori il primo componente della banda. Entro pochi giorni la Digos confida di identificare gli altri che mancano all'appello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -