Rimini. Bottiglie di Mussolini al Fellini? Il vice-sindaco: "Difficile bloccarle"

Rimini. Bottiglie di Mussolini al Fellini? Il vice-sindaco: "Difficile bloccarle"

Rimini. Bottiglie di Mussolini al Fellini? Il vice-sindaco: "Difficile bloccarle"

RIMINI - Le bottiglie del Duce nei negozi dell'aeroporto internazionale di Rimini San-Marino? "Anche domattina possiamo chiamare il presidente di Aeradria, Massimo Masini, e chiedergli di intervenire come puo'. Ricordo pero' che su vicende come questa le amministrazioni non hanno alcun potere: o e' apologia di fascismo, e allora intervengono gli organi competenti, oppure si rientra nel campo delle singole attivita' commerciali". Cosi' il vicesindaco di Rimini, Maurizio Melucci, ha risposto giovedì sera in Consiglio comunale ad un'interrogazione.

 

La richiesta proveniva da sei consiglieri comunali che chiedevano al sindaco Alberto Ravaioli di raccogliere l'allarme dell'associazione partigiani (lanciato due giorni fa) sui gadget di Mussolini al 'Fellini' e di attivarsi per la loro rimozione. Fabio Pazzaglia, Vincenzo Gallo e Leandro Coccia (Pd), Giorgio Giovagnoli ed Eugenio Pari (Sinistra Ecologia Liberta') oltre a Savio Galvani di Rifondazione Comunista hanno battuto molto sul tasto dei simboli della "infamia nazi-fascista in una struttura internazionale dove atterranno aerei con passeggeri di tutta l'Europa".

 

Melucci ha assicurato che, nei limiti dell'amministrazione, si fara' il possibile "contro questa 'moda'

che da tempo ha preso piede in vari negozi d'Italia".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di FRANCO BALESTRIERI
    FRANCO BALESTRIERI

    MOLTI NON SANNO,CHE MOLTE COSE BUONE,CHE ESISTONO,PREVIDENZA MUTALISTICA ,PENSIONI.FURONO CONIATE DA MUSSOLINI.FINCHè,HA COMMANDAìTO,IN ITALIA,NON C'ERA,MAFIA,CAMORRA E DROGA.PER COLPA DI BADOGLIO,IL VERO TRADITORE DEGLI ITALIANI CHE TRADENDO I TEDESCHI HA INNESCATO ,LA RIBELLIONE ED INVASIONE TEDESCA.L'ITALIA,CON MUSSOLINI,NON AVREBBE VINTO LA GUERRA.MA FORSE CI SAREBBERO STATI MENO BOMBARDAMENTI.NON DIMENTYCHIAMO CHE PER ANNI,MUSSOLINI FU APPREZZATO DA CHURLIN. PURTROPPO FORSE PER PAURA SI ALLEò AD HITLER.UNA BOTTIGLIA,O PIU BOTTIGLIE, POTREBBERO INVIìTARE I GIOVANI A STUDIARE, LA STORIA D'ITALIA.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -