Rimini, calci e pugni alla moglie davanti al centro commerciale. Arrestato un 33enne

Rimini, calci e pugni alla moglie davanti al centro commerciale. Arrestato un 33enne

Rimini, calci e pugni alla moglie davanti al centro commerciale. Arrestato un 33enne

RIMINI - Sotto la luce del sole stava massacrando di botte la moglie di 29 anni che non riusciva a difendersi. Un nigeriano di 33 anni è stato arrestato nel primo pomeriggio di sabato dagli agenti della Volante della Questura di Rimini con le accuse di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. L'episodio si è consumato davanti all'ingresso del centro commerciale "Le Befane" davanti a numerosi clienti. L'individuo non era nuovo a questo tipo di violenze.

 

Sulle sue spalle pendevano diverse denunce fatte nei mesi scorsi dalla giovane coniuge. Il 33enne, regolarmente residente a Santarcangelo, è stato inoltre denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere per aver custodito nella propria auto due coltelli ed un piede di porco.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -