Rimini calcio, si spera nella Seconda Divisione

Rimini calcio, si spera nella Seconda Divisione

Rimini calcio, si spera nella Seconda Divisione

Il Comune di Rimini ha scelto di puntare sul gruppo guidato dall'imprenditore riminese Biagio Amati per la rinascita della Rimini Calcio. Lo stadio "Romeo Neri", di conseguenza, sarà messo a disposizione di tale gruppo societario. "Punto di partenza della nuova società - si legge in una nota del Comune - sulla base delle attuali conoscenze e disponibilità, sarà la serie D, ma non è messo da parte l'obiettivo di acquisire un titolo per disputare il campionato di serie C2 (Seconda Divisione)".

 

Il gruppo imprenditoriale sta lavorando anche a questa ipotesi e non si possono escludere sviluppi nei prossimi giorni.

 

"L'Amministrazione comunale ritiene inoltre particolarmente qualificante l'impegno del gruppo guidato da Biagio Amati nei confronti del mantenimento del settore giovanile, che rappresenterà un progetto prioritario per la società e per la città. Insieme al gruppo guidato da Biagio Amati sono stati già avviati i contatti necessari per preservare il marchio storico della Rimini Calcio e per fare in modo che la società possa continuare a giocare con i colori biancorossi e la denominazione "Rimini Calcio FC".

 

"Con questa scelta l'Amministrazione comunale intende salvaguardare il patrimonio storico, sportivo e sociale rappresentato dalla Rimini Calcio per la città. Tale scelta verrà contestualmente indicata anche in sede di Lega Calcio qualora richiesto. Nel ringraziare Biagio Amati per la disponibilità dimostrata, l'Amministrazione invita tutti coloro che hanno a cuore lo sport del calcio nella città di Rimini a fare quadrato attorno al gruppo da lui guidato".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -