Rimini: cambiato il bilancio del Comune, tre milioni in più per il welfare

Rimini: cambiato il bilancio del Comune, tre milioni in più per il welfare

Rimini: cambiato il bilancio del Comune, tre milioni in più per il welfare

RIMINI - "Nessun incremento della tassazione locale; maggiori investimenti nel welfare per tre milioni di euro; mantenimento dei servizi; riduzione della spesa corrente per quattro milioni; nuove azioni a sostegno di famiglie e imprese". Questa l'essenza dell'atteso emendamento al bilancio  2010 che il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, ha stilato in vista del voto in Consiglio comunale. Il nodo sulle politiche educativenon e' stato sciolto nell'incontro con i sindacati

 

Cgil, Cisl e Uil hanno gia' detto che non sottoscriveranno accordi prima di domani, riservandosi ogni apertura a partire dai prossimi incontri. Con i sindacati "sara' a breve convocato un nuovo incontro per arrivare alla sottoscrizione dell'accordo sul bilancio", conferma la Giunta. Nell'emendamento il Comune si impegna "a fare tutto cio' che e' possibile per mantenere la gestione diretta dei servizi educativi, con particolare riferimento alla funzione didattica".

 

Meno certa, del resto, la gestione diretta sul comparto degli ausiliari. La bozza Ravaioli affronta in successione anche i temi mobilita' urbana, turismo, spesa corrente. Sul primo il perseguimento dell'obiettivo di riqualificazione e valorizzazione del centro storico "dovra' contare su un impegno forte per quanto riguarda la viabilita' e parcheggi, che costituiscono presupposto indispensabile per facilitare e agevolare la fruizione del centro storico da parte di residenti e turisti". Per il turismo ci si  limita a "diversificare e riconsiderare" gli eventi.

 

In merito alla spesa corrente, l'emendamento Ravaioli introduce nuovi capitoli per il finanziamento del centro a bassa soglia, una partita sul cui buon esito Rifondazione comunista ha condizionato il proprio voto, e per l'installazione di pannelli a messaggio variabile ai varchi della Ztl. Previsti inoltre incrementi dei capitoli di spesa per turismo, istituzione musica-teatro-eventi (Sagra musicale  malatestiana), mobilita' dolce (progetto Piedibus).

 

"Aumentato poi lo stanziamento degli interventi di manutenzione strade, verde pubblico, gestione degli impianti sportivi comunali", si chiosa nella nota. Chiude il quadro la parte straordinaria: tra gli interventi inseriti, la nuova scuola Gaiofana per 10 classi e palestra, la manutenzione straordinaria  della media Bertola, maggiori risorse per lavori di arredo urbano e per la manutenzione straordinaria degli alloggi Erp.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -