Rimini, carabiniere picchiato selvaggiamente dall'ex dell'amica

Rimini, carabiniere picchiato selvaggiamente dall'ex dell'amica

Rimini, carabiniere picchiato selvaggiamente dall'ex dell'amica

RIMINI - Ne è uscito con le ossa rotte nel tentativo di difendere una sua giovane amica dal fidanzato violento. E' quanto accaduto nella notte tra domenica e lunedì a un carabinieri fuori servizio. A chiamarlo in casa è stata proprio l'amica, un giovane cubana, che temeva per la presenza dell'ex fidanzato, un rumeno di 23 anni. L'uomo effettivamente era presente e ha colto alla sprovvista il carabiniere, mandandolo all'ospedale.

 

La ferita più grave è la frattura scomposta di tibia e perone, due rotture delicate che gli comporteranno una prognosi superiore ai 40 giorni per il carabiniere 28enne. Ma è andata bene, nonostante tutto: lo straniero ha infierito anche con un taglierino e un mazzo di chiavi alla testa e sul viso del carabiniere. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, il rumeno è entrato in casa da una finestra del bagno ed effettivamente attendeva l'ex per picchiarla.

 

Per questo pestaggio e gli altri reati connessi il rumeno è stato preso e arrestato nei pressi della stazione ferroviaria nel cuore della notte. L'uomo lavora come addetto alle pulizie sui treni. E' in carcere in attesa dell'udienza davanti all'autorità giudiziaria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -