Rimini, caso Windjet. Le istituzioni: "Collaborare con Forlì per valorizzare entrambe le realtà"

Rimini, caso Windjet. Le istituzioni: "Collaborare con Forlì per valorizzare entrambe le realtà"

RIMINI - "Prima che si alimenti il classico circuito di equivoci e polemiche istituzionali, desideriamo ribadire un paio di aspetti sull'ipotesi di accordo  tra Aeradria e Windjet. Il management di Aeadria sta con ogni evidenza attuando il proprio piano industriale, alla base di un serio progetto di sviluppo dell'aeroporto ‘Fellini' di Rimini. Un piano che vede tra i suoi capisaldi proprio la capacità di incrementare il flusso di passeggeri attraverso una rinnovata capacità di attrazione verso importanti compagnie aeree".

 

E' quanto si legge in una dichiarazione congiunta firmata dal Sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, dal Presidente della Camera di Commercio di Rimini, Manlio Maggioli e dal Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali

 

"Aeradria porta avanti questo percorso, siamo certi senza scorrettezze o colpi bassi; il confronto con Windjet è giustificato da dinamiche del mercato che riconoscono allo scalo riminese una competitività derivata dalla caratteristiche geografiche, tecniche e economico/turistiche di questo territorio. Detto ciò, abbiamo sempre riconosciuto- e non da oggi- la necessità di mettere ordine nel sistema aeroportuale regionale. Anzi, ora più che mai riteniamo necessario che si definisca questa partita, protrattasi per troppo tempo, in cui programmazione, ottimizzazione di risorse e riconoscimento delle specificità dei territori consentano tra le altre cose di superare fraintendimenti. In quest'ottica permane la piena disponibilità ad un accordo fra le realtà aeroportuali di Rimini e Forlì. Un'ipotesi di collaborazione che abbia come obiettivo la valorizzazione di entrambe le realtà. 

Ma è lampante che, in attesa di queste decisioni, il mercato non prenda pause".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -