Rimini, cento studenti in missione umanitaria

Rimini, cento studenti in missione umanitaria

RIMINI - Quasi cento ragazzi impegnati a difendere i diritti umani in un piazzale Fellini trasformato in scenario di guerra. In vista della Marcia per la Pace Perugia-Assisi che si terrà il 16 maggio, l'Assessorato alle Politiche della pace del Comune di Rimini organizza per sabato 8 maggio la prima edizione del Role Play sulle missioni umanitarie. Realizzato per la prima volta a Rimini all'interno dell'annuale programma didattico sul diritto internazionale umanitario, in collaborazione con la sezione di Rimini della Croce rossa italiana, sarà un gioco di ruolo in cui i ragazzi degli istituti superiori simuleranno una situazione di conflitto in cui sono stati violati i diritti umani.

 

La simulazione dello stato di guerra vedrà gli studenti dell'Itis "Da Vinci", del liceo "Giulio Cesare-Valgimigli" e del liceo "Serpieri" interpretare i ruoli di delegati della Croce rossa, civili, medici, infermieri, feriti e soldati, mentre gli insegnanti svolgeranno il ruolo di giornalisti. Obiettivo, migliorare l'apprendimento relativo alle questioni umanitarie all'interno di situazioni di conflitto.

 

Il programma didattico, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e patrocinato dal Coordinamento nazionale Enti locali per la pace e diritti umani, si svolgerà dalle 8 alle 13 in piazzale Fellini. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -