RIMINI - Cercò di farla uccidere per un amore non condiviso, indagato imprenditore pugliese

RIMINI - Cercò di farla uccidere per un amore non condiviso, indagato imprenditore pugliese

RIMINI - Un'imprenditore pugliese, originario di Taranto, è accusato di essere il mandante del tentato omicidio di una ballerina di night di origine polacche, residente a Rimini. L'episodio si verificò il 24 novembre del 2004.

La donna, allora 36enne, fu affrontata all'interno della sua abitazione da un individuo con il volto coperto dal passamontagna il quale gli puntò una pistola alla tempia. La vittima, grazie alle urla disperate, riuscii a svegliare una vicina di casa, costringendo alla fuga il killer.

Dalle intercettazioni telefoniche sembra che un ex amante, un'imprenditore 50enne di Taranto, volesse vendicarsi della polacca per l'epilogo della loro storia d'amore, mandando a casa di lei un complice ancora non identificato. La prossima udienza, che chiarirà la posizione dell'uomo, si terrà il 13 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -