Rimini: Cesare Damiano presenta la ricetta anti-crisi del Pd

Rimini: Cesare Damiano presenta la ricetta anti-crisi del Pd

RIMINI - La crisi economica e le proposte per uscirne del Pd sono state al centro del confronto, venerdì sera in sala Marvelli, con Cesare Damiano, responsabile nazionale dei temi legati al lavoro del Pd e ministro del Governo Prodi. Assegno minimo per chi ha perso il lavoro, sospensione per due anni dei licenziamenti dei precari della pubblica amministrazione, allungamento da 12 a 24 mesi della cassa integrazione e sua estensione a chi ne è privo: i punti proposti da Damiano.

 

Tutto questo per fronteggiare subito la crisi, "una crisi ancor più insidiosa perché diseguale", l'ha definita il parlamentare piemontese, "che colpisce in modo molto differente diverse aree del Paese e diverse categorie di lavoratori". Per questo, ha sottolineato, è fondamentale continuare a considerare il lavoro, come sancito nella Costituzione, un diritto centrale, alla base della dignità delle persone.

 

All'incontro erano presenti anche il candidato alla presidenza della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, la deputata Elisa Marchioni, il consigliere regionale Roberto Piva, il vicesindaco di Rimini Maurizio Melucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel pomeriggio, prima di incontrare a Santarcangelo il candidato a sindaco Mauro Morri, l'ex ministro, assieme a Marchioni, aveva incontrato le rappresentanze sindacali dell'Scm e successivamente i vertici dell'azienda, per ascoltare e capire la situazione che la storica azienda riminese sta vivendo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -