Rimini, chiusa la provinciale Santa Cristina. Caduti 1300 metri cubi di pioggia in 48 ore

Rimini, chiusa la provinciale Santa Cristina. Caduti 1300 metri cubi di pioggia in 48 ore

Rimini, chiusa la provinciale Santa Cristina. Caduti 1300 metri cubi di pioggia in 48 ore

RIMINI - La neve non ha risparmiato il litorale Riminese, anche se fortunatamente non è caduta copiosa come lo scorso dicembre. I fiocchi in pianura si sono spinti fino alla zona nord di Rimini, ma già nel corso della mattinata la neve si è trasformata in pioggia. Diverso il discorso per la fascia collinare, dove la neve ha creato anche una serie di smottamenti con la conseguente chiusura della provinciale Santa Cristina, che collega Rimini con San Marino.

 

Super lavoro per i Vigili del Fuoco alle prese non solo con gli interventi per la rimozione di rami spezzati dalla neve pesante, ma anche per numerosi allagamenti nelle zone di Santarcangelo, Riccione, Bellaria e Covignano. Sotto osservazione i fiumi Marecchia, Conca, Ventena e Uso, anche se al momento non si registrano esondazioni.

 

Per dare un'idea dell'intensità delle precipitazioni, si pensi che nel momento di picco su un ettaro sono caduti 1300 metri cubi di acqua in 48 ore: una situazione del genere non si verificava dagli anni novanta. Il vento ha soffiato con una intensità fino a 40 nodi. Per la neve si va dai pochi centimetri dell'entroterra riminese (zona ristorante Squadrani) ai 40 cm di Verucchio fino al metro di Novafeltria.

 

Gli uomini e i mezzi impiegati, senza interruzione giorno e notte: una ventina di uomini dell'Ufficio Viabilità della Provincia e 4 squadre della Protezione Civile (circa 20 volontari) che hanno collaborato con le unità dei Vigili del fuoco; in campo idrovore e spazzaneve.

 

Continua lo stato di allerta. Le previsioni del tempo non sono buone: maltempo per tutta la giornata di oggi e domani, venerdì dovrebbe cominciare a migliorare. Nota positiva, le temperature relativamente alte dovrebbero scongiurare il rischio di gelate. Infine, le raccomandazioni per gli automobilisti: mettersi in strada solo con mezzi adeguati (catene o pneumatici termici), e non sostare sotto gli alberi poiché i rami di molte piante sono collassati sotto il peso della neve.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -