RIMINI - Cineteca Comunale, venticinque mesi di crescente successo

RIMINI - Cineteca Comunale, venticinque mesi di crescente successo

RIMINI - Venticinque mesi di crescente successo. Sarà banale ma lo slogan sintetizza perfettamente l’attività della sala cinematografica della Cineteca comunale, aperta nel dicembre 2005. Dopo un primo anno di rodaggio, l’iniziativa nel 2007 ha dispiegato le proprie potenzialità in ordine al principale degli obiettivi: garantire e tutelare il cinema di qualità- spesso ignorato o emarginato- nel centro storico della città che ha dato i natali a Federico Fellini.


Un secondo anno di programmazione, quello del 2007, fitto di proposte e di conferme.

Da gennaio ad aprile e da ottobre a dicembre, oltre 11.000 presenze, 186 giornate di apertura e 262 proiezioni: questi i dati di cornice; e ancora: 22 le prime visioni per 153 repliche, 13 le rassegne ospitate (alcune a pagamento, la maggior parte a ingresso libero) per 106 proiezioni, con una media di oltre 50 spettatori a serata, 14 gli appuntamenti unici. Un cartellone di qualità, che ha accolto film di maestri del cinema contemporaneo e di giovani promesse.


Tra le prime visioni: Marie Antoinette di Sofia Coppola, Grizzly Man di Werner Herzog, Il segreto di Esma di Jasmila Zbanic (Orso d’oro a Berlino nel 2006), Still life di Jia Zhang-ke (Leone d’oro a Venezia nel 2006), Red Road di Andrea Arnold (Premio della giuria a Cannes nel 2006), Guida per riconoscere i tuoi santi di Dito Montiel (Premio della Settimana della critica a Venezia nel 2006); e ancora: Gli amori di Astrea e Celadon di Eric Rohmer, Soffio di Kim Ki-duk Tideland di Terry Gilliam, Meduse di Etgar Keret e Shira Geffen (miglior opera prima a Cannes nel 2007), XXY di Lucia Puenzo (Gran premio della giuria a Cannes nel 2007), Caramel di Nadine Labaki.


Tra le rassegne, tutte realizzate in collaborazione: “L’altra Tv” con l’Associazione Ilaria Alpi; “Il cinema racconta il lavoro” e “Genitori al cinema”, su sollecitazione degli assessorati alle politiche del lavoro e a quelle della famiglia; “Coppie di fatto”, con la Fondazione Fellini e Fronte del pubblico; “Omaggio a Ermanno Olmi”, premio Fellini 2007; “Cinema e psicodramma analitico”, su proposta della Società italiana di psicodramma analitico; “L’antico nel cinema”, la rubrica allestita all’interno del Festival del mondo antico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E infine gli appuntamenti unici, tra cui: Zidane di Douglas/Parreno in accordo con la Stagione del Premio Riccione (terza edizione), i video teatrali di Emma Dante nell’ambito dell’anteprima di Book(s)ide, Lancillotto e Ginevra di Robert Bresson in collaborazione con il centro culturale Il portico del vasaio, Faber di Bruno Bigoni con la Fondazione En.A.I.P. Zavatta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -