Rimini: clandestino si dà alla fuga e aggredisce i Carabinieri

Rimini: clandestino si dà alla fuga e aggredisce i Carabinieri

RIMINI - Resistenza a pubblico ufficiale. Con questa accusa un senegalese di 22 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato dai Carabinieri di Riccione in viale D'Annunzio. I militari, durante un servizio finalizzato al contrasto dell'immigrazione clandestina, hanno fermato Seringe Saliou Sene, nullafacente e clandestino.

 

I militari avevano visto il senegalese percorrere a piedi il viale e lo hanno fermato per un controllo. Dopo aver inizialmente mostrato collaborazione e fornito in parte le proprie generalità, il giovane ha assunto improvvisamente un comportamento ostile ed è fuggito dal controllo dei carabinieri dandosi alla fuga verso il mare. Inseguito dai militari, il senegalese ha reagito con calci e pugni verso le forze dell'ordine, causando lievi lesioni.

 

A seguito di accertamenti eseguiti alla banca dati e riscontri Afis, i militari hanno appurato che il 22enne era stato colpito da un decreto di espulsione e ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Prefetto e dal Questore di Rimini il 14 luglio scorso.

 

Dopo essere stato arrestato, l'uomo è stato rinchiuso in una camera di sicurezza in attesa del rito per direttissimo che si celebrerà nella mattinata di domani.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -