Rimini: Comune, soppressa la figura del difensore civico

Rimini: Comune, soppressa la figura del difensore civico

RIMINI - E' entrata in vigore il 28 marzo la legge di conversione del decreto inerente "Interventi urgenti concernenti gli enti locali", con cui viene soppressa la figura del difensore civico, in ogni comune interessato, dalla data di scadenza dell'incarico. Nella versione precedente alla conversione, il decreto aveva differito il termine al 2011, fino al rinnovo dei Consigli comunali.

 

Dal 28 marzo è dunque soppresso anche il Difensore civico del Comune di Rimini, il cui incarico era arrivato al termine l'8 gennaio di quest'anno. L'incarico era stato svolto per il Comune di Rimini e per la Provincia di Rimini, sulla base della convenzione sottoscritta il 21 settembre 2006 fra i due enti.

 

Da gennaio al 28 marzo la figura del Difensore era stata mantenuta in base al Regolamento per le modalità e procedure di intervento del Difensore Civico, che prevede che le funzioni siano prorogate fino al momento dell'accettazione della nomina da parte del successore. Con la conversione del decreto cessa perciò la funzione prorogata dopo la scadenza.

La normativa attualmente in vigore dispone che sia la Provincia a dotarsi, se lo ritiene, della figura del Difensore civico territoriale.

 

Per tutte le questioni che riguardano il rapporto fra cittadini e Pubblica amministrazione, la cittadinanza può rivolgersi all'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Rimini (Urp), che dal 19 aprile sarà aperto nella nuova sede di piazza Cavour. Gli uffici di via Tolmino, ex sede del Difensore civico, non saranno più attivi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -