Rimini, concerto per festeggiare i 65 anni di Cbr

Rimini, concerto per festeggiare i 65 anni di Cbr

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RIMINI - Venerdì 8 luglio alle ore 21,00 sulla spiaggia Bluebeach di Riminiterme si svolgerà il concerto dal titolo VIVA VERDI ispirato alle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
 
Nell'anno delle celebrazioni dell'Unità d'Italia la Cooperativa Braccianti Riminese compie 65 anni e coglie questa occasione per dedicare a tutti i soci, dipendenti e amici una serata sulle note delle più belle arie della tradizione lirica e patriottica.
 
Il Coro Lirico città di Rimini Amintore Galli, diretto dal M° Matteo Salvemini e accompagnato al pianoforte dal M° Davide Cavalli, è protagonista di una serata di grandi emozioni.
 
"Il 5 giugno del 1946, nello studio notarile di Forlì del Dott Zagari, 11 persone diedero inizio a quella che sarà poi una lunga storia. - dice Giampiero Boschetti, Presidente di CBR - La cifra sottoscritta era di 1.000 lire cadauno, un patrimonio per l'epoca. Allora avevano perso quasi tutto e quindi impegnarsi per quel poco che avevano era forse molto rischioso, ma in compenso avevano la possibilità di crearsi, uniti, un lavoro. In 65 anni quelle 11 mila lire sono diventate oltre 80 milioni di euro e hanno creato tantissimi posti di lavoro e dato sicurezza a intere generazioni di famiglie. In Cooperativa ora lavora la 3^ generazione dei soci fondatori, ovvero i nipoti, ma tanti altri hanno dato il loro impegno e contributo affinché La Cooperativa si affermasse quale una delle principali realtà del territorio. L'occasione di festeggiare i 65 anni di attività è oltremodo ghiotta perchè si coniuga con un altra importante ricorrenza come quella del Centocinquantesimo della Unità d'Italia. Proprio unendo i due eventi, la Cooperativa ha ritenuto di dedicare questa serata alla cultura e ricordare quanto avvenuto nel marzo del 1861. Infine un accenno anche ad un altro evento che ricorre nel 2011: è il Centoventicinquesimo anno della costituzione di Legacoop la nostra associazione di rappresentanza imprenditoriale."
 
La serata è aperta a tutti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -