Rimini, Consiglio comunale dedicato al 150° dell’Unità d’Italia

Rimini, Consiglio comunale dedicato al 150° dell’Unità d’Italia

RIMINI - Al 150° anniversario dell'Unità d'Italia è stata dedicata questa mattina nella sala dell'Arengo la seduta aperta del Consiglio comunale di Rimini.

 

Protagonisti i ragazzi delle quattro scuole medie che hanno aderito all'iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio.

Davanti ai consiglieri comunali e alle autorità cittadine presenti i ragazzi delle medie "Alighieri - Fermi", dell'istituto comprensivo "Miramare", dell'istituto comprensivo "Marvelli" e delle scuole medie "Bertola", hanno presentato i loro lavori ripercorrendo con straordinaria originalità i temi del Risorgimento, del contributo anche di sangue che tanti riminesi hanno dato all'ideale dell'Unità d'Italia, del legame che la città di Rimini ha avuto con tanti protagonisti di quel periodo, assurgendo, come ad esempio nella battaglia delle Celle del 1831, ruolo di riferimento del lungo cammino verso la costruzione dell'Italia.

Con ritmo narrativo incalzante, alternando musica dal vivo, canti, poesie, ricerche, letture, proiezioni audiovisuali, i ragazzi hanno trasportato tutti i presenti in un viaggio coinvolgente pieno d'emozione e idealità.

 

"Il 17 marzo 2011 - ha detto ai ragazzi il Presidente del Consiglio Antonella Ceccarelli che con Agostina Melucci, dirigente ufficio scolastico territoriale Provincia di Rimini, ha aperto i lavori - sarà festa nazionale per i 150 anni dalla proclamazione del Regno d'Italia. Oggi la seduta aperta del Consiglio comunale insieme ai ragazzi delle scuole riminesi non vuole semplicemente ricordare una fondamentale pagina della storia del nostro Paese. Essere qui è anche una straordinaria occasione di riflessione sul nostro presente e sul ruolo importante che i ragazzi, oggi come allora, giocano nella costruzione del nostro futuro.

 

La storia di coloro che ci hanno preceduto, 150 anni fa, è una storia di speranza. I giovani, oggi come allora, sanno gettare lo sguardo in avanti e immaginare un futuro migliore, andando oltre le incertezze e le difficoltà contingenti. Quell'unità d'Italia che 150 anni fa rappresentava un sogno per cui sacrificarsi è diventata, seppur con un processo lungo e faticoso, la nostra realtà. E i sogni dei nostri giovani diventeranno la realtà del futuro. Oggi, qui, vogliamo dare insieme il nostro contributo alla loro realizzazione."

 

All'intervento dei ragazzi ha fatto seguito quello del Sindaco Alberto Ravaioli e dei presidenti dei gruppi consiliari, per poi concludersi con l'approvazione unanime di un ordine del giorno con cui si impegna la Giunta comunale a valorizzare, come luogo della memoria mettendone in evidenza la stele e creando tutt'attorno una zona di rispetto ornata da una siepe tricolore, il luogo dove avvenne la Battaglia delle Celle. Nel nuovo giardino troverà posto anche una targa per la commemorazione dei 150 anni del Consiglio comunale aperto alla partecipazione dei ragazzi.

 

Non solo: sarà la registrazione dell'Inno di Mameli nell'esecuzione fatta quest'oggi dai ragazzi delle scuole medie "Alighieri - Fermi" e "Bertola" ad aprire, per tutto il 2011, le sedute del Consiglio comunale.

Un momento di festa ha concluso i lavori del Consiglio: il taglio della torta speciale, una torta tricolore opera dei ragazzi dell'Istituto professionale alberghiero "Malatesta" di Marebello.

Nella Sala dell'Arengo rimarrà aperta fino a domenica pomeriggio la mostra allestita dall'Istituto comprensivo di Miramare, aperta dalle ore 15,30 di domani pomeriggio fino alle 18,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La registrazione dell'intera seduta sarà trasmessa su Vga - Telerimini domenica 13 febbraio alle ore 20.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -