Rimini: consumo del suolo, l'assessore Mirra: ''Confermate priorità''

Rimini: consumo del suolo, l'assessore Mirra: ''Confermate priorità''

RIMINI - "Credo che l'analisi sull'urbanizzazione fatta dall'Osservatorio nazionale sui consumi del suolo e riportata dal quotidiano ‘Il Sole 24 Ore' metta in evidenza- al di là di elementi statistici non del tutto omogenei (il rapporto prende in realtà in esame il periodo 1976/2003) ma che comunque rappresentano un primo, interessante approccio alla questione- un aspetto chiaramente politico: le scelte fatte negli anni scorsi dall'Amministrazione Provinciale, concretizzatasi nel nuovo Piano territoriale di coordinamento (Ptcp 2007) e confermate tra le priorità del mandato amministrativo 2009/2014, sono oggi più che mai una priorità per l'ambito riminese nel futuro a breve, medio e lungo periodo". Così  'Assessore all'Urbanistica e Pianificazione territoriale della Provincia di Rimini, Vincenzo Mirra.

 

 

"Il consumo di suolo determinatosi tra il 1976 e il 2003 rafforza il caposaldo su cui poggia il Ptcp - ha aggiunto Mirra -. Si deve arrestare la crescita quantitativa del territorio, puntando a una fase qualitativa e di riutilizzo di quello che già c'è. Assumere il senso del limite come principio e valore è un impegno inderogabile dell'Amministrazione Provinciale di Rimini al fine di innalzare la qualità di vita e impostare un modello di sviluppo più innovativo e sostenibile".

 

"In tal senso la statistica ha già una risposta attraverso il Ptcp approvato, i cui fondamenti - stop al consumo del suolo, dotazione di servizi omogenei, compattezza- dovranno essere applicati con sistematicità sull'intero territorio della provincia di Rimini, compresi i nuovi Comuni", ha concluso l'Assessore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -