RIMINI - Convegno sulla sicurezza in Sanità

RIMINI - Convegno sulla sicurezza in Sanità

RIMINI - Si svolgerà venerdì 25 gennaio, presso la Sala della Società Gas Rimini (in via Chiabrera 34/B) un incontro scientifico sul tema “Promuovere la sicurezza. Un approccio multidisciplinare per una sanità sicura”. Come si evince dal titolo, l’obiettivo è quello di approfondire tutti gli aspetti della pratica sanitaria che consentano di aumentare al massimo possibile la sicurezza dei pazienti, contro gli errori medici. Si tratta di una giornata dedicata esplicitamente al personale sanitario, e nella quale saranno affrontati i presupposti per un approccio multidisciplinare al rischio in sanità, con aspetti clinici, organizzativi e relazionali.


Si tratterà di un confronto ampio che coinvolgerà professionisti dell’intera Area Vasta Romagna cui si aggiungeranno il dottor Leonardo Lapietra (Direttore Sanitario dell’Istituto Oncologico di Milano) e il professor Giuseppe Longo (del Dipartimento di Elettronica Informatica dell’Università di Trieste).


I lavori si apriranno alle 9 del mattino coi saluti del Direttore Generale Marcello Tonini, seguiti dall’introduzione del Direttore Sanitario Saverio Lovecchio. La prima sessione riguarderà il tema dei “Percorsi sicuri per l’identificazione del paziente”. Aprirà il dottor Lapietra parlando de “L’identificazione del paziente e la sicurezza del percorso operatorio”. Seguiranno comunicazioni delle equipe operatorie delle A.Usl di Rimini (col dottor Gian Franco Francioni), di Ravenna (dottor Domenico Poddie), di Cesena (dottoressa Annita Caminati e dottor Rodolfo Raffaelli) e di Forlì (dottor Domenico Garcea).


La seconda sessione, che verrà aperta da Longo parlando de “La tecnica della tecnica”, riguarda il tema “Tecnologie e gestione clinica del paziente”. Quindi esperienze di gestione delle tecnologie per l’identificazione del paziente e gestione del rischio tecnologico, con le comunicazioni delle Unità Operative di Ingegneria clinica e Tecnologie informatiche di rete delle A.Usl di Rimini e di Ravenna, rispettivamente coi dottori Roberto Camillini e Luigi Santucci, e col dottor Cesare Borghi. Le due sessioni di lavoro saranno coordinate dalla dottoressa Nunzia Boccaforno, direttore dell’Unità Operativa Gestione del rischio dell’A.Usl di Rimini, e dal dottor Augusto Zappi, Direttore Sanitario dell’Irst di Forlì (comitato scientifico composto dalla dottoressa Boccaforno e dal dottor Massimo Ferrari). A conclusione della giornata, a partire dalle ore 17,30, una tavola rotonda a cura delle Direzioni Sanitarie dell’Area Vasta Romagna.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -