RIMINI - Costretta a prostituirsi, 25enne rumena fa arrestare il suo sfruttatore

RIMINI - Costretta a prostituirsi, 25enne rumena fa arrestare il suo sfruttatore

RIMINI – Era stata “comprata” dal suo sfruttatore tre anni fa a Budapest e da allora è stata costretta a prostituirsi sui marciapiedi di diverse località europee. Per più di una volta ha cercato di sfuggire, ma il suo aguzzino è riuscito sempre a ritrovarla. Nei giorni scorsi la ragazza, una 25enne rumena, ha trovato la forza di denunciare l’uomo. Il bruto, il 47enne rumeno Stelian Feraru, è stato arrestato sabato dai Carabinieri per estorsione e sfruttamento della prostituzione.


I militari sono arrivati allo sfruttatore su indicazione della ragazza che si era rivolta indirettamente ai Carabinieri della stazione di Miramare lasciando un bigliettino di aiuto nel cortile della caserma. Feraru è stato individuato dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini in un residence di Miramare, ma è stato arrestato in un noto locale pubblico di Rimini mentre si faceva consegnare dalla prostituta 90 euro.


La ragazza ha raccontato di esser stata acquistata dal 47enne nel 2005 e successivamente portata in diversi paesi d’Europa a prostituirsi. A Bologna aveva un ragazzo che si era innamorato di lei, provando a liberarla dalle mani dell’aguzzino in cambio di denaro. Ma Feraru l’ha portata in Spagna.


Qui la rumena è riuscita a sfuggire, trovando rifugio prima nel capoluogo felsineo e successivamente a Rimini, dove è stata trovata dallo sfruttatore. La 25enne è stata costretta a suon di botte a prostituirsi sui marciapiedi riminesi, fino a quando non ha trovato il coraggio di liberarsi dell’uomo, chiedendo aiuto alle forze dell’ordine.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -