RIMINI - Costretta a vedere film porno e a sniffare coca, arrestato imprenditore riminese

RIMINI - Costretta a vedere film porno e a sniffare coca, arrestato imprenditore riminese

RIMINI – Era costretto dal convivente della madre, un'imprenditore riminese di 36 anni, a guardare film porno sniffando cocaina. E' la terribile vicenda che vede come protagonista un'anima innocente di 11 anni. Il bruto è stato arrestato dalla Polizia per violenza sessuale aggravata. L'uomo approfittava dei pomeriggi durante i quali rimaneva solo con la bimba, facendole guardare film pornografici completamente nuda, toccandole le parti intime.

Gli agenti hanno reperito in casa dell'orco anche video e foto dal contenuto pedopornografico. Il 36enne conobbe la bambina quando iniziò la relazione con la madre di lei. All'epoca la piccola aveva 4 anni. Il rapporto tra i due si è concluso circa due anni, ma l'amicizia proseguì. Tanto che la madre, ogni qualvolta che aveva un impegno di lavoro, approfittava della disponibilità del 36enne. La bambina ha confessato tutto lo scorso settembre ad un'insegnante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 4 luglio è previsto l'incidente probatorio nel quale verrà valutata, da parte del professore Giovanni Battista Camerini, la capacità di testimoniare dell'undicenne. L'uomo respinge le accuse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -