Rimini, crisi all'Antonelli: i lavoratori in stato di agitazione

Rimini, crisi all'Antonelli: i lavoratori in stato di agitazione

Rimini, crisi all'Antonelli: i lavoratori in stato di agitazione

RIMINI - Ancora nubi nel riminese sul gruppo Antonelli spa, il produttore di bracci per calcestruzzi che nel corso del 2009 ha visto calare il proprio fatturato del 70%. I lavoratori dell'azienda di San Giovanni in Marignano sono tornati a riunirsi in assemblea venerdi': "Constatato che ad oggi non si  sono ancora concretizzati gli annunciati impegni di investitori esterni", la Fiom-Cgil con una nota proclama da oggi "uno stato di agitazione con presidio permanente davanti all'azienda".

 

La "grave" situazione venutasi a creare "tra incertezza e attivita' ridotta al minimo", ribadisce il sindacato, "sta portando al rischio concreto della chiusura dell'azienda". Per scongiurarlo i 60 lavoratori coinvolti "con le loro famiglie fanno appello a comunita' locale e istituzioni affinche' venga fatto il possibile". La Fiom invita a "ricercare tutte le soluzioni affinche' possa essere garantita continuita' ad un sito strategico per il territorio", a partire dal coinvolgere gli eventuali "nuovi acquisitori".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -