Rimini, crisi Scm. L'assessore Taddei: ''Io con la Cisl, è sempre corretta''

Rimini, crisi Scm. L'assessore Taddei: ''Io con la Cisl, è sempre corretta''

RIMINI - Lo scontro in atto tra sindacati a Rimini in merito alla vicenda Scm sembra trasformarsi in un match di Giunta. Se l'assessore comunale di Rifondazione Comunista Vittorio Buldrini (Immigrazione, Giovani e Risorse umane) si e' schierato con la Cgil bollando Cisl e Uil come "succursali del Governo Berlusconi", la collega Paola Taddei (Sanita' e Famiglia) fa suonare l'altra campana.

 

Intervenendo a sua volta a titolo personale, l'ex segretario della Cisl provinciale ha rilanciato l'invito alla concertazione e alla responsabilita' espresso mercoledì dalla Diocesi locale, e ha chiarito: "In virtu' della mia esperienza ventennale maturata all'interno della Cisl- e' la nota di Taddei- sento di poter affermare che il comportamento tenuto, in passato come oggi, da ogni rappresentante del sindacato di cui sono stata esponente e' sempre stato, e continua ad essere, di comprovata correttezza".

 

E nell'esprimere "vicinanza" alla Cisl in merito alle recenti vicende legate all'assemblea allo stabilimento Scm di Villa Verucchio, culminate con accuse e polemiche reciproche tra sindacati, "vorrei inoltre raccogliere e rilanciare l'appello lanciato dalla Diocesi di Rimini a favore dell'impegno di tutti- ha rimarcato l'assessore comunale- per compiere insieme quello sforzo libero e responsabile necessario contro la crisi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -