RIMINI - Donna morì dopo il parto, ginecologo assolto

RIMINI - Donna morì dopo il parto, ginecologo assolto

RIMINI – Era accusato di omicidio colposo per la morte di una 34enne avvenuta l’11 febbraio del 2002, colta da un’embolia durante il parto. Un ginecologo, all’epoca del tragico episodio in servizio all’ospedale “Infermi” di Rimini, è stato assolto. La donna, il giorno prima della morte, si era recata in ospedale lamentando dei disturbi, ma dopo la visita tornò a casa. L’indomani il quadro clinico peggiorò. Così fu deciso per un parto cesareo: la bambina in grembo si salvò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 34enne, purtroppo, non ce la fece. La morte fu causata da un’embolia, non diagnosticabile il giorno prima. Oltre al ginecologo erano indagati in precedenza anche altri due medici, ma la loro posizione fu in breve archiviata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -