Rimini, dopo la multa si stende sull'asfalto e minaccia poliziotti

Rimini, dopo la multa si stende sull'asfalto e minaccia poliziotti

Rimini, dopo la multa si stende sull'asfalto e minaccia poliziotti

RIMINI - Fermato dalla Polizia perché stava parlando al cellulare mentre guidava, ha cominciato a dare in escandescenza, sdraiandosi sull'asfalto in segno di protesta. Protagonista dell'episodio, avvenuto giovedì notte a Rimini in via Principe di Piemonte, un 35enne di nazionalità svizzera, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, che non ha risparmiato insulti agli agenti, è stato fatto rialzare con non poca fatica e denunciata con l'accusa di minacce a pubblico ufficiale.

 

L'equipaggio della Squadra Mobile di Rimini ha inoltre denunciato tre prostitute romene ed un 47enne piemontese poiché inottemperanti al foglio di via.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -