Rimini, due imbarcazioni in difficoltà in mare. Interviene la Guardia Costiera

Rimini, due imbarcazioni in difficoltà in mare. Interviene la Guardia Costiera

Rimini, due imbarcazioni in difficoltà in mare. Interviene la Guardia Costiera

RIMINI - Domenica alle ore 16:35 un'imbarcazione a diporto a vela, con motore ausiliario, posta a circa 1,5 miglia dalla costa all'altezza di Miramare, con a bordo 4 persone, ha contattato la Sala Operativa della Guardia Costiera di Rimini segnalando l'impossibilità a navigare a causa dell'assenza di vento e dell'avaria all'apparato motore che non ne consentiva l'avvio. Sul posto è stata inviata la Motovedetta CP 842 della Capitaneria di Porto, che ha ripristinato il regolare funzionamento del motore.

 

Entrambe le unità si sono poi dirette verso il porto di Rimini, dove hanno fatto rientro alle ore 18:40. Lunedì la Guardia Costiera di Rimini ha effettuato un altro intervento: un'imbarcazione di circa 6,5 metri, battente bandiera tedesca, con a bordo 3 persone tutte straniere, ha contattato la Sala Operativa, riferendo di trovarsi a circa 300 metri dal porto-canale di Rimini, con il motore in avaria. L'equipaggio ha affermato inoltre di trovarsi in balia del moto ondoso in direzione sud-ovest, richiedendo pertanto urgente intervento.

 

E' stato pertanto disposto l'invio del dipendente battello G.C. 254 per assistere l'unità in difficoltà e contestualmente è stata contattata la Darsena Marina di Rimini al fine di poter procedere al rimorchio mediante un loro mezzo nautico. Le operazioni, coordinate dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Rimini, si sono felicemente concluse alle ore 20:15 con il rientro agli ormeggi di tutti i mezzi navali intervenuti.

 

Con l'occasione la Guardia Costiera rammenta alcune informazioni utili per i diportisti, disponibili anche sul sito internet: www.guardiacostiera.it/maresicuro :

Prima di partire è consigliato di controllare:

-          di avere carburante a sufficienza per l'andata ed il ritorno, tenendo in considerazione eventuali imprevisti, sempre possibili in mare.

-          le attrezzature di sicurezza e marinaresche, le dotazioni di bordo in relazione alla navigazione da svolgere e il numero delle persone a bordo.

-          lo stato di carica delle batterie, se esistenti a bordo, ed il funzionamento dell'eventuale radiotelefono.

 

E' necessario ricordarsi:

-          di far controllare periodicamente l'efficienza dei motori;

-          di far prendere aria al vano motore prima di mettere in moto;

-          di informare i familiari o amici in merito alla navigazione da effettuare indicando anche l'ora prevista per il rientro;

-          di informarti sugli eventuali ostacoli alla navigazione (secche, sogli semiaffioranti, correnti ecc.)

 

Durante la navigazione:

-          Spegnere il motore e usa i remi e non il motore quando sei nella fascia dei 300 metri dalla spiaggia o in specchi acquei in cui vi sono bagnanti.

-          Non trasportare mai un numero di persone superiore a quello per cui la barca è stata abilitata e distribuisci bene il carico a bordo.

-          fare attenzione ai galleggianti dei subacquei (bandiera rossa e striscia diagonale bianca) moderando la velocità e navigando a più di 100 metri di distanza.

 

Si ricorda infine che, per contattare la Guardia Costiera in caso di emergenza in mare, è attivo su tutto il territorio nazionale il numero blu, completamente gratuito,"1530".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -