Rimini, è aperta la nuova ala archeologica del Museo della Città

Rimini, è aperta la nuova ala archeologica del Museo della Città

Rimini, è aperta la nuova ala archeologica del Museo della Città

RIMINI - Oltre 40 sale in 2 mila metri quadrati di spazio per i reperti, in gran parte inediti, che testimoniano la storia di Rimini dalla preistoria alla Roma imperiale. E' stato tagliato venerdì il nastro della XII edizione del Festival del mondo antico riminese, incentrato quest'anno sull'inaugurazione della nuova ala archeologica del Museo della Citta' di via Tonini. Al fianco del sindaco Alberto Ravaioli, all'inaugurazione, c'erano gli assessori regionali Maurizio Melucci e Massimo Mezzetti (presente anche il senatore del Pd Sergio Zavoli insieme).

 

Prima del taglio del nastro, all'ex collegio dei Gesuiti le danze sono state aperte dalla lezione magistrale di Luciano Canfora su "Etica e politica nel mondo classico" a cui alle 12, dopo il saluto delle autorita', ha fatto seguito la lezione di Filippo Coarelli "La fondazione di Rimini e la romanizzazione dell'ager Gallicus". Nel pomeriggio il programma degli appuntamenti- 110 quelli in calendario nei tre giorni del festival- prosegue con altri convegni, seminari, spettacoli, visite  guidate, proiezioni cinematografiche, presentazioni editoriali, giochi e laboratori dedicati a bambini e ragazzi (oltre 1.000 le iscrizioni).

 

I lavori sono stati progettati sin dalla prima apertura del Museo, negli anni '90. Allestito in ordine cronologico, il percorso parte dai fossili e dai primi manufatti umani risalenti a 800 mila anni fa. Nella sezione villanoviana, invece, ci sono le ceramiche, gli oggetti in bronzo e le fibbie d'ambra provenienti da una tomba ritrovata a Verucchio. E poi i reperti etruschi e la Rimini romana inclusi il piu' antico mosaico del territorio, recuperato in via Castelfidardo, e quelli del primo secolo dopo Cristo. Un nuovo settore, dedicato all'epoca tardo antica, e' in allestimento al piano superiore, cosi' come altri reperti sono in arrivo dagli scavi in corso. Senza dimenticare quelli che si prevede vengano alla luce durante i lavori di ampliamento dell'autostrada A14. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -