RIMINI - E' di un riminese il cadavere trovato a Fiorenzuola di Focara

RIMINI - E' di un riminese il cadavere trovato a Fiorenzuola di Focara

RIMINI – Ha finalmente un nome ed un cognome il cadavere completamente nudo ed in avanzato stato di decomposizione ritrovato sabato mattina lungo la spiaggia di Fiorenzuola di Focaia (Pesaro Urbino). Si tratta del riminese Enrico Giardini, 30 anni, che lo scorso 29 febbraio scivolato nelle acque del porto di Rimini dopo aver abbandonato sulla banchina i documenti ed i vestiti. Lo ha stabilito l’autopsia che si è svolta martedì su disposizione dalla Procura di Pesaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esame è stato svolto con l’ausilio delle radiografie dell'arcata dentale messe a disposizione dalla famiglia della vittima, che hanno facilitato il riconoscimento del cadavere. Il 30enne sarebbe morto per annegamento alcuni minuti dopo esser finito in mare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -