RIMINI - Economia, il 'sistema Rimini' in piena ripresa

RIMINI - Economia, il 'sistema Rimini' in piena ripresa

RIMINI - Segnali positivi sullo stato di salute dell’economia riminese: il Rapporto sull’economia della provincia di Rimini, che la Camera di Commercio di Rimini e la Fondazione Cassa di Risparmio hanno presentao, evidenzia che la ripresa c’è e si vede, in tutti i settori. Importanti le inversioni di rotta registrate dal turismo e dall’industria e le dinamiche congiunturali che lasciano presagire un trend positivo anche per il medio e lungo termine.


MERCATO DEL LAVORO (dati in percentuale su medie annuali)

Aumentano occupazione e tasso di occupazione


Gli indici registrati per il mercato del lavoro sono molto positivi e segnalano l’avvicinamento agli “obiettivi di Lisbona” che hanno fissato al 2010 un tasso ‘auspicato’ di occupazione pari al 70%. Oggi Rimini si assesta al 65,8% con un aumento di due punti percentuali sul 2004.

Il tasso di occupazione è vicino alla media dell’Emilia-Romagna ed allineato con il Nord-Est e decisamente superiore rispetto alla media italiana.

Tasso di occupazione 15-64 anni passa dal 63,8% del 2004 al 65,8% del 2005;

Tasso di disoccupazione passa dal 5,8% del 2004 al 4,7% del 2005.

Tasso di attività 15-64 anni: passa dal 67,9% del 2004 al 69,1% del 2005;



RIMINI

EMILIA ROMAGNA

NORD EST

ITALIA

TASSO DI ATTIVITA' 15-64 ANNI

69,1%

71,1%

68,8%

62,4%

TASSO DI OCCUPAZIONE 15-64 ANNI

65,8%

68,4%

66,0%

57,5%

TASSO DI DISOCCUPAZIONE

4,7%

3,8%

4,0%

7,7%



Dei 74.874 avviamenti al lavoro del 2005, ben 52.000, pari ad oltre il 69%, sono a tempo determinato. I contratti a tempo indeterminato si registrano soprattutto nel settore edilizio, cresciuto a velocità ragguardevole negli ultimi 5 anni: la richiesta di manodopera è elevata, ma la disponibilità italiana è poca. Pertanto, sono soprattutto gli stranieri a scegliere questo settore professionale. Del totale degli avviati a Rimini nel 2005 oltre 10.270 sono quindi stranieri, quasi il 20% del totale delle persone assunte nell’anno.



PIL E VALORE AGGIUNTO 2003-2005

Aumenta la ricchezza prodotta: + 5,6%

La ricchezza prodotta in provincia nel periodo 2003-2005, in tutti i settori, è aumentata del 5,6%: un dato che è superiore alla media regionale e in linea con la media del Nord-Est e nazionale.

La media di ricchezza prodotta dai servizi a Rimini è altissima: un dato che sottolinea la naturale vocazione del territorio ai servizi turistici e alla persona.


- Il 76,0% del Valore Aggiunto della provincia di Rimini viene dal settore dei servizi. Questa quota è superiore all’analoga percentuale a livello regionale (64,7%), Nord Est (65,8%) e Italia (70,9%).


- L’industria spiega il 22,1% del Valore Aggiunto provinciale ai prezzi base; gli analoghi dati regionale, Nord Est e Italia sono sostanzialmente più elevati (rispettivamente 32,7%, 31,8% e 26,9%).


dinamica congiunturale industria riminese nel 2006

Bene il manifatturiero. Basso il grado di utilizzo degli impianti.

L’industria manifatturiera nel 2006 ha incrementato sia in termini di valore della produzione che di fatturato e, soprattutto, in termini di export. Gli incrementi sono significativi anche se inferiori a quelli della media regionale.


Ampi margini di miglioramento invece per il grado di utilizzo degli impianti che risulta basso - pari al 74,3% ma in linea con quello regionale, che è al 76,1% - un dato che sta a significare che il territorio di Rimini ha grandi potenzialità per crescere ancora, perché non sta sfruttando tutti gli impianti a disposizione.


TURISMO

Movimento turistico: nel 2006 una decisa inversione di tendenza


Nel 2006 è stata decisamente invertita la tendenza negativa degli ultimi anni, grazie soprattutto ai turisti stranieri che in massa sono tornati sui nostri lidi. I turisti e i visitatori globalmente apprezzano infatti l’offerta riminese – turistica, congressuale, sportiva – e danno un giudizio pari ad 8, come si evince dall’indagine di Customer Satisfaction recentemente presentata.


Le dinamiche del turismo nel Mediterraneo, la ripresa dell’economia tedesca, l’affacciarsi di nuovi turisti dall’Est, fanno propendere a credere che si tratti di un’inversione di tendenza che possa durare nel tempo. A questo si aggiunge il grande sforzo che l’Aeroporto “Fellini” di Rimini e altre società che organizzano pacchetti turistici promozionali stanno compiendo per trovare nuove rotte.


Arrivi

Totali 2.835.606 gli arrivi totali + 3,9% sul 2005

Italiani 2.266.215 gli arrivi italiani + 2,6% sul 2005

Stranieri 569.391 gli arrivi stranieri + 9,5% sul 2005


Presenze

Totali 15.455.703 le presenze totali + 2,9% sul 2005

Italiane 12.104.318 le presenze italiane + 2,1% sul 2005

Straniere 3.351.385 le presenze straniere + 6,2% sul 2005


CONGRESSUALE

- Numero di incontri 6.188 gli incontri totali + 9,41% sul 2005

- Numero di partecipanti 1.145.159 i partecipanti totali + 4,09% sul 2005

FIERISTICO (Fiera di Rimini)

- Visitatori 1.182.339 visitatori totali +13,2% sul 2005

- Espositori 10.958 espositori totali +13,9% sul 2005

- Mq occupati 1.088.864 espositori totali +52,2% sul 2005


I segmenti fieristico e congressuale denotano un aumento notevole ed incoraggiante. L’indagine di Customer Satisfaction dimostra ancora una volta l’elevato gradimento dei due segmenti: il 92% degli ospiti congressuali, infatti, dichiara di voler tornare a Rimini.


COMMERCIO ESTERO al 30.06.06

Bilancia commerciale ampiamente positiva: +384.076.254 €


Al 30 Novembre 2006 sono 541 imprese riminesi operanti abitualmente con l’estero e il saldo della bilancia commerciale segna + 384.076.254 €


Variazioni % 1° sem. 2005-2006

Esportazioni Rimini +15,6% regionale + 8,6% Nord Est + 6,8% Italia + 7,3%

Importazioni Rimini +29,0% regionale + 6,1% Nord Est + 5,3% Italia + 12,6%

Nota bene: il dato sulle importazioni risulta “sbilanciato” per via delle importazioni dalla Russia che sono risultate elevatissime.


Il tasso di apertura a Rimini è ancora al di sotto della media regionale, ma in salita rispetto all’anno precedente di +1,7%.


- tasso di apertura [(Esportazioni+Importazioni)/Valore Aggiunto x 100] basso: 22,7%, contro una media regionale del 54,2%, una media del Nord-Est del 55,8%, ed una media italiana del 47,9%.

- propensione all’export non positiva: le Esportazioni spiegano solo il 16,4% del Valore Aggiunto, molto al di sotto delle tre medie: regionale, del Nord-Est e dell’Italia.



Tasso di

copertura

Tasso di

Apertura

Propensione

all'Import

Propensione

all'Export

Rimini

258,8% (2005)

(253% nel 2004)

22,7% (2005)

(21% nel 2004)

6,3% (2005)

(6% nel 2004)

16,4% (2005)

(15,1% nel 2004)

Emilia-Romagna

166,0%

54,2%

20,4%

33,8%

Nord Est

142,0%

55,8%

23,0%

32,8%

ITALIA

97,0%

47,9%

24,3%

23,6%



ATTIVITA’ ECONOMICHE

Notevole incremento delle imprese 2001-2006: +8,4%.

Le imprese attive in provincia di Rimini mostrano un trend crescente nel quinquennio 2001-2006, passando dalle 30.852 imprese attive del 30.06.2001 alle 33.430 imprese attive del 30.06.2006, con un aumento che in termini di percentuale si traduce in un importante +8,4%.

Numerosità di impresa

Nota bene: si parla di sedi di impresa (sede legale) esistenti sul territorio.

Contando anche le unità locali, il computo delle imprese attive sale a 42mila imprese circa.

Imprese Totali

dal 30 giugno 2005 al 30 giugno 2006 + 1,8%

al 1° semestre 2005 attive 32.846 sedi di imprese attive

al 1° semestre 2006 attive 33.430 sedi di imprese attive


Forme di impresa

19.562 le imprese individuali (erano 19.440 al 30.06.2005) +0,6%

9.005 le società di persone (erano 8.862 al 30.06.2005) +1,6%

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

4.287 le società di capitali (erano 4.003) +7,1%

altre forme giuridiche aumentano del 6,5%, passando da 5

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -