Rimini: finanziamenti ottenuti con documenti falsi, 36 indagati

Rimini: finanziamenti ottenuti con documenti falsi, 36 indagati

Rimini: finanziamenti ottenuti con documenti falsi, 36 indagati

C'era un 51enne riminese a capo di una organizzazione sgominata dalla polizia postale di Rimini dopo due anni di indagini. L'accusa a carico di 36 indagati è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e al riciclaggio di denaro proveniente da finanziamenti non coperti. Con false buste paga intestate ad aziende inesistenti o comunque all'oscuro di tutto, dei prestanome anadvano a richiedere il finanziamento. Il 20% restava a loro, il resto andava al sodalizio criminale.

 

I prestanome venivano reclutati da un gruppo di napoletani, che cercavano persone a corto di denaro o tossicodipendenti. Questi si rivolgevano ad una finanziaria, ottenevano il finanziamento.

 

A quel punto venivano aperti dei conti correnti (cinque ne sono stati scoperti) in cui venivano trasferiti i fondi illecitamente percepiti e spettanti all'organizzazione. Addirittura negli ultimi tempi i prestanome venivano reclutati a loro insaputa. Con la pubblicazione di annunci di lavoro per un hotel a Cesenatico, i candidati che si presentavano per quell'impiego rilasciavano i propri documenti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi venivano fotocopiati, con la promessa che quel lavoro sarebbe stato attribuito proprio a loro. Poi improvvisamente di quell'impiego non se ne sapeva più nulla, ma nel frattempo l'identità dei candidati venivano utilizzate per chiedere altri finanziamenti. Per gli aspiranti lavoratori dell'hotel, non solo la beffa di restare senza lavoro, ma anche il danno di trovarsi recapitati a casa protesti e ingiunzioni di pagamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -