Rimini, firmato il 'Dup': 31 milioni di euro fanno da molla per 75 milioni di investimenti

Rimini, firmato il 'Dup': 31 milioni di euro fanno da molla per 75 milioni di investimenti

Rimini, firmato il 'Dup': 31 milioni di euro fanno da molla per 75 milioni di investimenti

RIMINI - Sui tecnopoli 1,5 milioni di euro, 6,5 milioni pro aree produttive, 2,7 milioni per la qualita' delle acque, 12 milioni sul comparto ambiente-cultura (e' qui che si inserisce il recupero del teatro Galli nel capoluogo), 4 milioni a favore dei Comuni non costieri. Ma i numeri si moltiplicano, considerando gli investimenti totali che verranno attivati. La firma martedì mattina in Consiglio provinciale con il presidente della Regione Vasco Errani.

 

Con lui il presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali e i sindaci del territorio, si conclude il percorso avviato in maggio per l'attuazione a Rimini del Documento unico di programmazione (Dup). Sul piatto ci sono risorse pubbliche pari a oltre 31 milioni di euro, pronti a realizzare investimenti per 75 milioni. I sette Comuni dell'Alta Valmarecchia per ora sono esclusi dall'intesa, "anche se c'e' la possibilita' per interventi di qui ai prossimi mesi nell'ambito di una politica integrata", ha spiegato Vitali.

 

"Con il Dup- ha rivendicato da parte sua Errani- costruiamo per la prima volta nella storia un documento programmatico integrato condiviso. Negli ultimi anni il territorio riminese ha fatto passi da gigante e da molti punti di vista siete piu' avanti di altri, ma a volte- si e' rivolto il governatore ai

colleghi riminesi- voi stessi sembrate non accorgervene". In conferenza stampa iErrani ha anche fatto cenno ai due asset principali del riminese, Fiera e aeroporto.

 

Sul primo punto Errani vede il recente ingresso della Regione nell'Expo (la partecipazione e' del 5,8% per 9 milioni di euro complessivamente) come "un passo significativo verso l'integrazione tra le due maggiori Fiere regionali", smentendo ogni volonta' di "limitare" Rimini. L'idea della "politica

integrata", da far valere fra l'altro "nei prossimi accordi con San Marino", vale anche per il 'Federico Fellini'.

 

E il metro' di costa che ieri la candidata del Pdl alla Regione, Anna Maria Bernini, ha promesso

di bocciare se verra' eletta? "Il Trc e' una priorita' condivisa nell'intesa firmata da me e da Silvio Berlusconi nell'ambito delle nuove mobilita'", taglia corto Errani, che non vuole entrare "nel teatrino delle dichiarazioni". Alla voce 'altre risorse', nel Dup fondi per il Trc non ne sono indicati, ma la linea viene confermata anche dal sindaco di Rimini Alberto Ravaioli: "Per i prossimi mesi dovremo affrontare tre importanti temi come il metro' di costa, la statale 16 e il sistema

sanitario territoriale", ha scandito in aula il primo cittadino del capoluogo.

 

Nel dettaglio degli interventi, i fondi pro tecnopolo comporteranno il doppio degli investimenti. Per l'innovazione tecnologica di processo delle imprese sono previsti quasi 8 milioni di euro di finanziamento europeo e regionale di cui 6,5 per le aree produttive ecologicamente attrezzate (per i siti di Ribano, Triangolane e il Parco delle attivita' economiche della Val Conca) che daranno corso a oltre 25 milioni di euro di investimenti. Tra gli altri, i 12 milioni alla voce ambiente-cultura triplicano gli investimenti: il ventaglio di azioni riguarda oltre al Galli la riqualificazione del porto

canale a Bellaria, il palazzo del Turismo e la riqualificazione dell'area portuale a Cattolica, il parco del Mare a Misano Adriatico, la ristrutturazione dell'ex Fornace a Riccione e la realizzazione di 'Green Ways' nelle Valli del Conca e del Marecchia con percorsi turistici e ciclofluviali.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Romanoo
    Romanoo

    e dove sta la novita'? qualsiasi cosa faccia la sinistra viene rieletta comunque!!!!

  • Avatar anonimo di malatesta
    malatesta

    Fantastico, praticamente si spinge sul TRC che non vuole più nessuno. Si paventa l'idea d'integrazione per fiere e aeroporti, per creare un'inutile sistema che sviluppa la propagandata nuova idea centralistica inserita nel piano territoriale,ad esclusivo vantaggio di Bo. Non c'è che dire un bel programma per noi..romagnoli, e i rappresentanti locali naturalmente sull'attenti :)

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -