Rimini, Fondazione Carim adotta Piano Strategico

Rimini, Fondazione Carim adotta Piano Strategico

RIMINI - Avanti col progetto dei progetti per il sistema Rimini, il Piano Strategico. Dopo il via libera in Consiglio comunale con l'approvazione del 13 maggio scorso, anche il Consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, riunito lunedì nella sede di Palazzo Buonadrata, ha adottato come atto d'indirizzo il documento finale del Piano.

 

Il nuovo presidente della Fondazione, Massimo Pasquinelli, in questo caso dice di voler proseguire sul solco del predecessore Alfredo Aureli: "La Fondazione- riporta Pasquinelli- ha seguito fin dall'inizio il percorso verso il Piano Strategico. Questo nella convinzione che si trattasse da un lato di uno strumento importante per delineare lo sviluppo futuro della citta', dall'altro di una straordinaria opportunita' di partecipazione per la societa' civile riminese. Il cammino compiuto fino ad ora mi pare abbia positivamente confermato questa intuizione".

 

Dunque, la Fondazione Carim, che fa parte del comitato promotore del Piano Strategico insieme con il Comune di Rimini, la Provincia e la Camera di Commercio, "continuera' ora il proprio impegno nel successivo passaggio del percorso, incentrato sulla individuazione di un adeguato e condiviso assetto di governance del Piano", prosegue palazzo Buonadrata nel suo comunicato.

Proprio il tema della governance, e della futura agenzia di attuazione del Piano, era stato stralciato dal documento approvato all'unanimita' in Consiglio comunale per via delle perplessita' delle opposizioni. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -