RIMINI - Frisbee: nonostante la pioggia, grande successo per il Paganello

RIMINI - Frisbee: nonostante la pioggia, grande successo per il Paganello

RIMINI - Ora che il grande villaggio del Paganello è tornato nei magazzini, pronto per la Pasqua 2009, è arrivato il momento dei bilanci per la XVIII edizione appena conclusa.


Forse dal punto di vista meteorologico la più fredda e piovosa, ma anche per questo quella che ha messo in evidenza maggiormente non solo lo spirito che anima i 1700 atleti scesi regolarmente in campo anche nei momenti in cui la pioggia e il vento sferzavano la spiaggia, ma soprattutto la passione e l’affetto del pubblico che nonostante tutto è sempre stato presente ai match della world beach ultimate cup.


“Ancora una volta il Paganello – commenta Giuseppe Carpi presidente di CotaTequila Production – si è dimostrato l’evento che a prescindere dalla stagionalità è in grado di coinvolgere non solo gli addetti ai lavori ma anche il pubblico. Se come è stato più volte dichiarato da esperti e autorità uno dei futuri possibili della nostra Riviera è rappresentato dai grandi eventi, sicuramente il Paganello si candida tra quelli che nonostante tutti i problemi e le difficoltà hanno fatto e continuano a fare scuola”.


Interesse confermato anche da parte dei media, giornali, radio e televisioni nazionali che hanno anche quest’anno dato spazio alla grande manifestazione dedicata al frisbee della Pasqua riminese: ne ricordiamo alcune come Radio24 o Radio Capital, che si sono collegate in diretta, o i Tg di Rai e Mediaset che non hanno rinunciato a documentare il Paganello così come SkyTg 24 e Sky sport che nei prossimi giorni manderà in onda una trasmissione speciale sulla World Beach Ultimate Cup.


La 18^ edizione del Paganello, ha inoltre confermato il gradimento della Vino_fest, lo spazio in cui atleti e visitatori possono conoscere i prodotti della terra di Romagna, vini, ma anche la piada e le specialità gastronomiche locali. La grande novità del 2008 è l’inizio del percorso etichettato Green Paganello, che vedrà la manifestazione impegnata nei prossimi anni come spazio pilota per la codifica di un protocollo di sostenibilità per i grandi eventi.


Il primo step di questo progetto, che prevedeva l’abbattimento della produzione di rifiuti in plastica sostituendo le bottiglie usa e getta con borracce, è stato ben accolto da tutti gli atleti che si sono organizzati e con ordine hanno provveduto a rifornirsi di acqua nei punti indicati. Un’esperienza positiva, che ha sicuramente contribuito anche a dare un’immagine virtuosa non solo del Paganello ma di Rimini e dell’Italia in generale. Il primo risultato reale raggiunto è una produzione del 70% in meno di rifiuti.


La grande comunità del frisbee mondiale torna a scambiarsi impressioni e informazioni su Internet, da dove arrivano già le lettere di ringraziamento da parte delle squadre protagoniste della XVIII edizione del Paganello per l’accoglienza e l’esperienza che hanno vissuto nei giorni scorsi sulla spiaggia di Rimini.


Le stesse impressioni ed esperienze che sono state documentate dalle squadre attraverso dei video, che una volta montati parteciperanno alla selezione Film Your Paga: tra tutti i filmati i migliori 3 saranno pubblicati sul sito internet del Paganello (www.paganello.com), così come accadrà per le migliori tre immagini selezionate dal concorso Paga Photo Award 2008.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -