Rimini, "Frutta nelle scuole". Più di 2mila bambini coinvolti

Rimini, "Frutta nelle scuole". Più di 2mila bambini coinvolti

Rimini, "Frutta nelle scuole". Più di 2mila bambini coinvolti

Sono più di 2.200 i bambini che nelle scuole del solo comune di Rimini partecipano quest'anno al progetto di educazione alimentare "Frutta nelle scuole". La diffusione dell'iniziativa comunitaria nelle primarie riminesi è stata fortemente promossa dall'assessore alle Politiche educative Samuele Zerbini, che ne ha subito abbracciato la finalità: insegnare ai bambini a sviluppare le sane abitudini alimentari come parte di un sano stile di vita.

 

Nel comune di Rimini hanno aderito a "Frutta nelle scuole" più di dieci fra circoli didattici, scuole e istituti comprensivi. Per l'anno scolastico 2009-2010 gli alunni potranno gustare arance, fragole, kiwi, mele, pere, carote, finocchi e pomodorini, tutti freschi, selezionati in base alla stagionalità, alla loro semplicità d'uso e alla fruibilità: monofrutto, tagliati a fette o in preparati "pronti all'uso". Nella scelta dei prodotti frutticoli si privilegiano prodotti di qualità certificati (D.O.P., I.G.P., biologici) e prodotti ottenuti con metodi di produzione integrata certificata, comunitari al 100%.

 

Il progetto prevede anche azioni correlate di informazione e di sensibilizzazione, come la visita a fattorie didattiche, la creazione di orti scolastici, l'allestimento di laboratori sensoriali, la distribuzione di materiale informativo agli insegnanti, giornate a tema o attività didattiche accompagnate da attività pratiche e dimostrative.

Per ragazzi, genitori e insegnanti c'è infine il sito internet www.fruttanellescuole.gov.it, con utili materiali informativi e didattici sui benefici del consumo quotidiano di frutta e verdura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -