Rimini, furti flash nei magazzini: 'professionisti' in manette

Rimini, furti flash nei magazzini: 'professionisti' in manette

Rimini, furti flash nei magazzini: 'professionisti' in manette

RIMINI - Sono stati catturati dai militari della Guardia di Finanza di Rimini mentre stavano per metter a segno un furto. Nei guai sono finiti due italiani di 35 e 48 anni, domiciliati a Rimini, un bosniaco di 36 anni ed un cittadino svizzero di 47, accusati di ricettazione, riciclaggio e reati contro il patrimonio. La banda è stata sgominata dalle Fiamme Gialle nella nottata tra lunedì e martedì, dopo aver intercettato una vettura ed un furgone risultato rubato.

 

All'interno sono stati trovati gli attrezzi del mestiere (passamontagna, picconi, radio ricetrasmettenti, guanti elasticizzati e piedi di porco), ma anche refurtiva. La Finanza ha poi scoperto il covo dove i malviventi sistemavano la refurtiva, un garage nel centro della città dove sono stati trovati oltre mille capi d'abbigliamento e bici rubate recentemente a Cesena.

 

Una banda ben organizzata, che colpiva in più province della regione e capace di ripulire magazzini in pochi minuti. Sono in corso indagini per furti commessi in Lombardia e Lazio. Le Fiamme Gialle hanno effettuato perquisizioni anche in Puglia.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -