Rimini, “Giornata del Sollievo”: un convegno e una mostra grafica

Rimini, “Giornata del Sollievo”: un convegno e una mostra grafica

RIMINI - In occasione della "Giornata del Sollievo" che ricorre il 31 maggio, in collaborazione e secondo le linee della Regione Emilia Romagna, l'Azienda USL (Comitato "Ospedale senza dolore") organizza un convegno sull'"Attuazione del progetto nell'A.USL di Rimini" ed una mostra grafica.

 

Il convegno avrà luogo venerdì 28 maggio, a partire dalle ore 14,20, presso la Sala SGR (via Chiabrera, 34/b) a Rimini. E' mirato, oltre che a presentare l'esperienza riminese in merito al controllo del dolore, a favorire comportamenti di équipe tramite il confronto e l'integrazione delle diverse competenze, nell'ottica dello sviluppo di una cultura del controllo del dolore inutile. Si punta inoltre a sviluppare le capacità di analisi e verifica dei professionisti coinvolti attraverso una discussione con esperti del settore, volontari e cittadini.

 

Ad aprire i lavori il presidente della Provincia Stefano Vitali e il Direttore Generale dell'Azienda USL Marcello Tonini. Quindi interventi del dottor Eugenio Di Ruscio (Direttore Sanitario dei Presidi Ospedalieri della Regione Emilia Romagna); della dottoressa Elena Marri (Coordinatore del Comitato per la Lotta al dolore della Regione Emilia Romagna) su "Attualità e prospettive di 'Ospedale senza dolore' nella Regione Emilia Romagna"; del dottor Stefano Busetti (direttore medico del Presidio Ospedaliero di Rimini - Santarcangelo) su "Sistema qualità e 'Ospedale senza dolore'"; del dottor William Raffaeli (Direttore dell'Unità Operativa di Terapia Antalgica e Cure Palliative dell'A.USL di Rimini) sul tema "Territorio - Ospedale senza dolore: dalla legge all'organizzazione locale"; del dottor Fulvio Fracassi (medico dell'Unità Operativa Anestesia Rianimazione e Responsabile del Comitato "Ospedale senza dolore" dell'A.USL di Rimini) sul tema "Stato dell'arte di 'Ospedale senza dolore' nell'A.USL di Rimini", e della dottoressa Antonella Santullo (Direzione tecnica infermieristica dell'A.USL) sul tema "Il ruolo dell'infermiera nella gestione del dolore".

 

Dopo il coffee breack, previsto alle ore 16,45, tavola rotonda moderata dal dottor Massimo Ferrari (Direttore dell'Unità Operativa Formazione e Comunicazione dell'A.USL), dal dottor Fracassi, dal dottor Gianfranco Francioni (Direttore del Dipartimento Chirurgico dell'A.USL) e dal dottor Amedeo Corsi (direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell'A.USL). Nella sala adiacente al seminario sarà allestita la mostra del concorso dal titolo "Senza Dolore", in cui sono stati riuniti gli elaborati grafici, arrivati da tutto il mondo, per sintetizzare il tema del concorso.

 

Il Comitato "Ospedale senza dolore" si occupa, tra l'altro, di verificare l'attenzione al dolore ed il consumo dei relativi farmaci specifici, in ambito ospedaliero. Su quest'ultimo aspetto l'Italia è uno dei paesi più indietro sul panorama europeo. All'interno dell'Azienda USL di Rimini, per contro, l'utilizzo di farmaci specifici per contrastare il dolore inutile, è aumentato del 10 per cento in due anni (2009 su 2007). Negli ultimi anni è stato inoltre introdotto il parto indolore, e sono stati applicati in maniera sistematica, in tutti i reparti chirurgici di tutti gli ospedali dell'A.USL, i protocolli per il controllo del dolore. Sul fronte della formazione, dal 2007 al 2009 circa 600 operatori hanno fatto una formazione ad hoc sul controllo del dolore. E' opportuno ricordare, infine, che la legge 38 del marzo 2010, che regolamenta in maniera specifica l'argomento, prevede che nelle cartelle cliniche sia introdotto, come quinto parametro vitale, anche la misurazione del dolore. Infine, in prospettiva futura, lo sviluppo dell'attuate comitato in Comitato "Ospedale e territorio senza dolore" con l'attivazione di una collaborazione, anche su questo specifico argomento, coi medici di famiglia.

 

Questa iniziativa si affianca alla campagna della Regione Emilia Romagna che prevede tra l'altro, nella Giornata del sollievo, la distribuzione dei "Righelli per la valutazione del dolore", gadget che facilita la valutazione del dolore del paziente, anche pediatrico

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -