RIMINI - Giovedì mattina alla sala Manzoni la sfilata dei capi d'abbigliamento del CLAM

RIMINI - Giovedì mattina alla sala Manzoni la sfilata dei capi d'abbigliamento del CLAM

RIMINI - La moda e il design sono stati protagonisti giovedì mattina alla sala Manzoni di Rimini dell’iniziativa ‘Nel laboratorio della moda’, promossa dal CLAM - Corso di Laurea e Tecniche del Costume e della Moda (Università di Bologna – Polo di Rimini) con il sostegno della Confartigianato di Rimini.

Davanti ad un pubblico di oltre 400 studenti del corso, hanno sfilato i modelli creati dai ragazzi in occasione delle ultime tre edizioni di Mod’Art (appuntamento organizzato ogni anno dalla Confartigianato alla darsena di Rimini) e per le tesi di laurea. In totale oltre 50 capi sono stati presentati nella mattinata, indossati dagli stessi studenti, in gran parte dedicati a tre temi di riferimento: il cinema, la moda del ‘700 e il liberty.


Le acconciature delle modelle sono state curate dal Gruppo Modiva Fashion Club della Confartigianato.


Il CLAM di Rimini è frequentato da oltre mille studenti, un sesto della popolazione universitaria riminese ed è in costante aumento.

Il Corso è convenzionato con 150 imprese del territorio e dagli otto iscritti del primo anno, nel 1997, l’attenzione è progressivamente salita fino all’attuale migliaio di studenti. Sono oltre 900.000 in Italia gli addetti specifici del settore, imprese desiderose di avvalersi di nuove figure specializzate


Nel corso della mattinata si sono alternati alle sfilate anche dei filmati realizzati all’interno di laboratori di sartoria riminesi, nel corso dei quali gli imprenditori intervistati hanno trasmesso ai ragazzi i loro consigli per intraprendere una futura attività nel settore.


“Da tre anni – spiega Mauro Gardenghi, segretario provinciale della Confartigianato – promuoviamo iniziative in grado di far incontrare gli studenti universitari con le imprese della moda che operano sul nostro territorio, così da generare dialogo utile sia ai ragazzi che ai laboratori, con un ideale scambio di conoscenze”.


Sono intervenuti all’iniziativa anche Paolo Sorcinelli (Presidente del Clam) ed i docenti del corso, fra i quali Giordano Pierlorenzi, che da tre anni collabora con la Confartigianato per concretizzare iniziative che rendano protagonisti gli studenti del Clam e le imprese del settore moda. Ha portato il saluto di Unirimini il direttore Lorenzo Succi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -