Rimini, Giuseppe Righini torna "In Apnea"

Rimini, Giuseppe Righini torna "In Apnea"

Rimini, Giuseppe Righini torna "In Apnea"

RIMINI - A tre anni dall'esordio con Spettri Sospetti, arriva In Apnea, il nuovo album di Giuseppe Righini. Un lavoro che verrà presentato nella sua città, Rimini, con un concerto-evento al Teatro degli Atti il 6 gennaio 2011 alle ore 21. Una serata davvero speciale, che prevede anche le letture dei racconti di Giuseppe Righini, testi raccolti nel libro che accompagnerà il cd nel cofanetto in distribuzione con il nuovo anno.

 

Nella sera del 6 gennaio, l'esecuzione dei nuovi brani di In Apnea si alternerà con le letture affidate ad alcuni protagonisti della scena artistica e culturale riminese. Selezionato dal Premio Tenco e dal Mei (il Meeting degli Indipendenti di Faenza) tra i più rappresentativi cantautori della leva degli Anni Zero, con i suoi lavori Giuseppe Righini si è conquistato un posto di rilievo sulla scena musicale italiana. Anche per queste circostanze la presentazione del nuovo album costituisce un evento atteso e significativo.

 

Il cofanetto di In Apnea - costituito da un cd con i dodici brani del disco e da un libro di 64 pagine con i racconti dell'autore - viene pubblicato dalla NdA press nella collana Interno 4 Records. La casa editrice ormai da qualche anno ha orientato il proprio lavoro verso la scoperta e il sostegno alla nuova scena musicale riminese. Un fenomeno di cui Giuseppe Righini è uno dei più importanti testimoni. Con il suo album di esordio, Spettri Sospetti, Righini aveva raccolto l'unanime consenso della critica musicale nazionale, con gli apprezzamenti dei giornalisti specializzati, dalle cinque stelle assegnategli da XL di Repubblica, per arrivare ai giudizi positivi del Mucchio Selvaggio o di Rockit. Proprio il successo di Spettri Sospetti rende intensa l'attesa per questo nuovo lavoro, in anteprima nazionale a Rimini il 6 gennaio. Dalla stessa data il cd-libro verrà distribuito in tutta Italia.

 

Come si diceva, In Apnea non è solo un disco di canzoni, ma anche una raccolta di racconti dove l'autore conferma, anche nella parola in prosa, le sue abilità di narratore. La veste grafica del cofanetto, realizzata della pittrice Alexa Invrea, contribuisce a "immaginare" il cosmo di questo libro-cd.

 

Giordano Sangiorgi, il padre del Mei, il Meting degli Indipendenti, ha le idee chiare riguardo la produzione artistica di Giuseppe Righini: "Quando ho sentito Spettri Sospetti di Giuseppe Righini ho immediatamente pensato: ‘Ecco il cantautore che mancava'. Un disco che si fa ascoltare attimo per attimo senza nessuna fatica. Non assomiglia proprio a nessuno, per fortuna. Insomma, un modo nuovo e originale di ‘rifare' la canzone d'autore nel nostro paese, capace di rinnovare l'oramai ultratrentennale tradizione cantautorale italiana della metà degli anni Settanta, che mai come ora ha bisogno di essere rivisitata da cant/autori come Giuseppe Righini. Il disco è piaciuto: lo dimostrano le critiche, la selezione al Tenco e il fatto che l'inserimento tra i 36 nuovi progetti cantautorati italiani degli Anni Zero oggi degni di nota - presenti all'interno de La Leva Cantautorale degli Anni Zero prodotto da Ala Bianca, Club Tenco e Mei - abbia incassato l'unanime conferma della bontà del progetto. Il nuovo album, In Apnea - un po' come la vita che viviamo - certamente confermerà questo percorso. Originale, duro e difficile, ma assolutamente intrigante e ricco di fascino. E certamente farà di Righini uno dei nomi di punta del nuovo progetto Romagna Anno Zero che insieme a NdA Press e altri soggetti stiamo andando a disegnare geo-musicalmente per il prossimo anno, visto che oramai la nostra terra, dopo l'epoca del liscio e quella delle discoteche, sta diventando uno dei territori più prolifici per la nuova musica indipendente italiana. Quella ‘Romagna Nostra' che già avevamo auspicato da alcuni anni".

 

L'editore Massimo Roccaforte traccia un profilo del lavoro in uscita: "In Apnea è una danza sulle punte, una confidenza detta sottovoce, meticciato capace di miscelare pop, canzone d'autore, new wave, bossa nova, psichedelia. Con In Apnea Righini mette in scacco la propria dimensione cantautorale, facendola convivere con un passato più antico e mai dimenticato, figlio di neon e onde elettriche". In Apnea è un luna park dove Fulvio Mennella (basso, electronics), Massimo Marches (chitarra) e Diego Sapignoli (batteria, percussioni) sono compagni di viaggio determinanti, complici e preziosi.

 

L'AUTORE

Giuseppe Righini. Cantante curioso, autore onnivoro, scrittore funambolo, nasce a Rimini nel 1973. In Apnea, secondo album solista, arriva a tre anni da Spettri Sospetti, esordio discografico ottimamente accolto da critica e stampa specializzata nazionale.

 

IL CONCERTO

In Apnea viene presentato in anteprima nazionale a Rimini, al Teatro degli Atti, giovedì 6 gennaio alle ore 21. Sul palco, insieme a Giuseppe Righini, Fulvio Mennella (basso, electronics), Massimo Marches (chitarra) e Diego Sapignoli (batteria, percussioni). Visuals Alexa Invrea. Info e prevendite allo 0541 24152, ndanet.it, teatroermetenovelli.it.

 

IL CD LIBRO

In Apnea, in uscita a gennaio 2011 per la NdA press nella collana Interno 4 Records, è un cofanetto costituito da un cd audio con 12 tracce e da un libro di 64 pagine illustrate a colori da Alexa Invrea.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -