Rimini, Hera investe 68 milioni sul territorio

Rimini, Hera investe 68 milioni sul territorio

Rimini, Hera investe 68 milioni sul territorio

RIMINI - Presentato giovedì pomeriggio il Piano Industriale del Gruppo Hera al 2014,dal Presidente Hera Tomaso Tommasi di Vignano agli amministratori dei comuni riminesi, delineando obiettivi e principali linee di sviluppo sul territorio. Si tratta di un piano che nell'arco di 5 anni prevede sulla provincia di Rimini investimenti per 68 milioni di euro, oltre a quelli già programmati e in fase di realizzazione. Fra i progetti di maggior rilievo, l'ammodernamento dei depuratori e l'adeguamento degli scarichi fognari nel Sistema Idrico Integrato,

 

Mentre per il settore Ambiente, si punterà sull'aumento della raccolta differenziata e il potenziamento degli impianti di selezione. In particolare, sulla rete idrica gli investimenti saranno concentrati sull'ammodernamento dei depuratori di Riccione e Cattolica al fine di incrementarne ulteriormente efficienza e affidabilità anche in vista dell'aumento delle portate durante la stagione estiva. Questi interventi si aggiungono al raddoppio di Santa Giustina di Rimini, per il quale l'accordo di programma tra ATO, Romagna Acque e Amir ha già previsto il finanziamento, e la realizzazione sarà curata da Hera.

 

Altri importanti interventi riguarderanno l'adeguamento degli scarichi delle pubbliche fognature in zone periferiche, così da completare la copertura del territorio che già ora è prossima al 100% a fronte di un dato nazionale che si attesta all'85%. In questo ambito, si ricorda che in base ad un'indagine ISTAT 2009, Rimini risulta al primo posto tra i comuni d'Italia per capacità depurativa. Sono inoltre previsti investimenti per la sostituzione delle condotte idriche obsolete al fine di contenere le perdite, che sul territorio riminese risultano tra le più basse in Italia (21% a fronte di una media nazionale del 35%).

 

Sul fronte dell'Igiene Ambientale, proseguirà nei prossimi anni l'impegno di Hera per aumentare e migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata. La previsione di incremento dei rifiuti trattati in modo differenziato è alla base dell'importante intervento di potenziamento dell'impianto di selezione Akron (società controllata da Herambiente), situato a Coriano, per il recupero di carta, cartone, legno, plastiche e vetro raccolti sul territorio di Rimini, che comporterà un investimento di circa € 2 milioni tra il 2011 e il 2012.

 

Per quanto riguarda i Centri di Raccolta, nel Comune di Rimini ne sarà realizzato uno più moderno in sostituzione di quello già esistente; mentre uno nuovo sarà realizzato nel comune di Saludecio. I prossimi mesi vedranno anche il completamento di un importante investimento appena realizzato da Herambiente: sarà, infatti, messa a regime la nuova linea del termovalorizzatore di Coriano, un investimento di oltre 60 milioni di euro che consentirà di recuperare energia dai rifiuti e che porta il territorio di Rimini ad essere pienamente autosufficiente e ad evitare il ricorso a discariche, contenendo al massimo l'impatto ambientale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -