Rimini: hotel a 'scrocco', la soubrette Sylvie Lubamba rinviata a giudizio

Rimini: hotel a 'scrocco', la soubrette Sylvie Lubamba rinviata a giudizio

Rimini: hotel a 'scrocco', la soubrette Sylvie Lubamba rinviata a giudizio

RIMINI - E' accusata di aver alloggiato in uno degli hotel più costosi della riviera riminese, facendo accreditare il salatissimo conto sulle carte di credito di due persone ignare di tutto e che non avevano mai messo piede all'interno della struttura.  La prosperosa soubrette televisiva di origine congolese Sylvie Lubamba, 36 anni, è stata rinviata a giudizio dal giudice del tribunale di Rimini Giacomo Gasparini e sarà processata i prossimo 30 ottobre prossimo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lubamba, difesa dall'avvocato Alessandro Totti, è finita alla sbarra per indebito utilizzo di carta di credito insieme alla madre e alla sorella, avrebbe messo in atto delle frodi simili anche in altre occasioni, nella fattispecie a Milano, Bergamo, Grosseto ed Olbia, per le quali ha già rimediato una condanna.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Martino
    Martino

    eh vabbè..

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Io non so più che altro come si possa chiamare SOUBRETTE una donna che più che tale sembra Clarence Seedorf con le tette.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -