Rimini, hotel Mosè. Il Paz: "Gli albergatori vogliono la precarietà"

Rimini, hotel Mosè. Il Paz: "Gli albergatori vogliono la precarietà"

RIMINI - Continua la raccolta fondi per la colletta sociale a favore dei lavoratori dell'hotel Mosé, da parte dell'associazione Lab. Paz Project - Rumori sinistri Rimini. Attaccano dall'associazione: "In questi giorni l'AIA (associazione albergatori di Rimini) per mano della sua Presidente Rinaldis, ha confermato il suo vero volto, quello degli albergatori spregiudicati, dei poteri forti, del modello Marchionne come dispositivo di gestione del mondo del lavoro e dell'estensione della precarietà sulla vita".

 

E ancora l'attacco: "Non ci sono solo diritti ma anche doveri, questo i leit motiv di fondo. I doveri, di cui parlano i padroni degli alberghi riminesi e di tutta la costa romagnola, dovrebbero consistere nell'accettazione totale di un modello di organizzazione del lavoro strutturato sullo sfruttamento e schiavitù. Succede però che per la prima volta - dopo alcuni anni dal nostro primo intervento in questo ambito - non siamo i soli ad affermare questa cosa. C'è la Filcams di Rimini, di Cesenatico e non meno importante anche la Direzione provinciale del lavoro di Rimini, che rispetto alla situazione del Hotel Mosè non parla affatto di una caso isolato ma esteso in quasi tutte le aziende alberghiere locali".

 

Critica l'associazione: "L'ordinanza di sequestro del hotel Mosè da parte del Comune di Rimini, arriva molto tardi rispetto alle proteste dei lavoratori (che non sono andati alla Caritas ma si stanno battendo per ottenere il loro diritto sacrosanto ad essere pagati per il lavoro svolto) e ci sembra più un'azione di propaganda che di reale volontà di intervento. Soprattutto perchè i destinatari del provvedimento avranno un tempo massimo di 90 giorni per intervenire e uniformarsi alle prescrizioni violate, quando oramai è comprovato che in tutte le strutture alberghiere da loro gestite i lavoratori non solo sono sfruttati ma non vengono neppure pagati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -