"Rimini Ice Village": la carica dei 180 mila, tra pattinatori e visitatori

"Rimini Ice Village": la carica dei 180 mila, tra pattinatori e visitatori

Per la tristezza dei bimbi riminesi, il cuore di ghiaccio in piazzale Boscovich domenica 30 gennaio ha smesso di battere. Ma gli organizzatori rassicurano che il prossimo autunno la tensostruttura rimarrà aperta più a lungo.

 

Per il prossimo inverno i corsi di pattinaggio entreranno a far parte del progetto "3..2..1...sport" l'iniziativa del Comune di Rimini che mira alla diffusione della cultura e della pratica sportiva tra i giovani ed è rivolta a tutti i cittadini riminesi.

 

Nonostante i tanti corsi organizzati da maestri di pattinaggio, infatti, diversi genitori infatti hanno notato che per imparare i bimbi necessitavano più tempo.

Oltre ai riminesi, centinaia di turisti (anche stranieri) hanno frequentato il Rimini Ice Village.

 

Gran parte seguivano la stella de la "Carità", il maestoso presepe di sabbia di Leonardo Ugolini che lasciava senza parole, mentre i più giovani scivolavano sulle piste di pattinaggio che hanno ospitato anche molti sportivi: squadre di calcio nazionali, tennisti ad aspiranti giocatori di hockey sul ghiaccio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -