Rimini: il "Biopensiero", fisica e metafisica del vivere e del morire

Rimini: il "Biopensiero", fisica e metafisica del vivere e del morire

RIMINI - Sabato 14 novembre alle ore 17 nella Sala del Giudizio del Museo della Città, in Via Tonini 1 a Rimini il Prof. PAOLO VERONESI con una conferenza dal titolo Fondamentalismi, democrazia e diritti della persona  terrà il secondo incontro del ciclo "Il biopensiero. Fisica e metafisica del vivere e del morire", organizzato da Università aperta e Biblioteca Gambalunga.

 

«Fino a qual punto la nostra Costituzione - concepita allorché la Bioetica come disciplina neppure esisteva - è ancora in grado di far fronte alle pressanti domande che quest'ultima pone sempre più spesso sul tappeto? Quali principi costituzionali possono aiutarci in questo percorso? In quale modo la Costituzione è dunque (e ancora) uno strumento assai utile nella soluzione dei casi concreti che sempre più spesso guadagnano (spesso loro malgrado) la ribalta della cronaca? E in quale direzione la Costituzione stessa potrebbe indirizzare il legislatore su tali terreni ovvero può fornirci degli opportuni parametri per giudicarne l'operato? Questi sono solo alcuni degli interrogativi ai quali si tenterà di offrire risposta nel corso della conferenza. Particolare risalto verrà inoltre dedicato al principio del pluralismo - anch'esso contenuto in Costituzione - mettendo in evidenza la sua differenza dal cosiddetto relativismo nonché qualificandolo quale un vero antidoto nei confronti di ogni rischio fondamentalista».

 

 

Paolo Veronesi

 

Paolo Veronesi è professore associato di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza di Ferrara. Autore di due monografie, ha altresì pubblicato numerosi articoli sulle principali riviste di Diritto pubblico e costituzionale. Sullo specifico tema del Biodiritto, Veronesi ha pubblicato la monografia "Il corpo e la Costituzione", Giuffrè, Milano 2007, X-358. Si vedano altresì gli articoli che vertono su problemi di carattere bioetico, analizzati sotto il profilo costituzionalistico: La legge sulla procreazione assistita alla prova dei giudici e della Corte costituzionale, in Quad. cost. 2004, fasc. 3, 523-554; Gli animali nei recinti della Costituzione, delle leggi e della giurisprudenza, in Quad. cost. 2004, fasc. 3, 618-620; Le "linee guida" in materia di procreazione assistita. Nuovi dubbi di legittimità all'orizzonte, in Studium Iuris 2004, fasc. 11, 1356-1360. Si veda inoltre Diagnosi preimpianto: i nodi al pettine. Dopo il referendum tocca alla Consulta, in Diritto e giustizia 2005, fasc. 33, 14-18; Cambiamento di sesso tra (previa) autorizzazione e giudizio di rettifica, in Famiglia e diritto 2005, fasc. 5, 528-535 e Sul diritto a rifiutare le cure salvavita prima e dopo il "caso Welby", in Studium Iuris 2008, fasc. 10, 1074 ss. Di recente ha inoltre curato (assieme ai colleghi Roberto Bin, Giuditta Brunelli, Andrea Guazzarotti, e Andrea Pugiotto) il volume collettaneo "Dalla provetta alla Corte. La legge n. 40 del 2004 di nuovo a giudizio", Giappichelli, 2008, XXV - 232 (e-book). 

 

Ha partecipato, in qualità di relatore, al VII Corso di Formazione Superiore in Diritto Costituzionale, svoltosi a Volterra dal 3 al 7 settembre 2007, dedicato a Bioetica e diritti dell'uomo. È membro del Comitato scientifico del Forum sul BioDiritto dell'Università di Trento, coordinato da Carlo Casonato (www.jus.unitn.it/biodiritto/home.html).

 

Collabora al "Trattato di Biodiritto", diretto da Stefano Rodotà e Paolo Zatti, in corso di pubblicazione per la casa editrice Giuffrè di Milano.

 

L'iniziativa si avvale del contributo fondamentale del Lions Club Rimini - Riccione Host, e ha il patrocinio di Comune di Rimini, Provincia di Rimini, Università di Bologna - Polo scientifico didattico di Rimini, Liceo scientifico "Albert Einstein" di Rimini, Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Rimini, Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca - Ufficio scolastico provinciale di Rimini. Il ciclo di conferenze ha il riconoscimento del Ministero dell'istruzione per la formazione insegnanti.

 

Ingresso gratuito.

 

Info: Università Aperta, tel. 0541 28568 - www.uniaperta.it

        Biblioteca Civica Gambalunga tel. 0541.704290 - www.bibliotecagambalunga.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -