Rimini: il cinema racconta il lavoro

Rimini: il cinema racconta il lavoro

RIMINI - Di alta moda e di diritti, di crack finanziari e di rivendicazioni sindacali, d'immigrazione e di licenziamenti brutali parlano i film di "Il cinema racconta il lavoro". Una rassegna, quella ideata e sostenuta dall'assessorato alle Politiche del lavoro del Comune di Rimini, giunta alla sua quinta edizione e divenuta uno degli appuntamenti più attesi del cartellone di "Rimini al cinema": 5 i film ospitati, a partire dal 6 aprile, alla Cineteca Comunale, il martedì, alle 21 e a ingresso libero.

 

Nel segno del glamour (e dell'eleganza) il documentario d'apertura, martedì 6 aprile appunto: Valentino: the Last Emperor di Matt Tyrnauer, una biografia (autorizzata) dello stilista italiano più famoso nel mondo: il ricordo, alla vigilia della sua ultima sfilata, di oltre quarant'anni di carriera (e di successi) che è anche un omaggio alla creatività del made in Italy.

 

Dalle passerelle ai cortei, dalle mannequin di Valentino ai cassintegrati di Tutti giù per aria di Francesco Cordio, in programma martedì 13 aprile: la ricostruzione, con materiale documentario e inserti di finzione, della lunga vertenza Alitalia. A introdurre il film, lo sceneggiatore Alessandro Tartaglia Polcini.

 

Si prosegue martedì 20 aprile con Capitalism: a Love Story di Michael Moore: sarcasmo e rabbia per (di)mostrare premesse ed effetti dell'attuale depressione economica: un on the road allucinato e allucinante in mezzo a subprime, derivati, speculazioni edilizie, scandali assicurativi.

 

Di lotta (e di vendetta) di classe racconta Louise - Michel di Benoît Delépine e Gustave Kervern in programma martedì 27 aprile: una commedia anarchica, grottesca e nerissima sul destino del liberalismo ai tempi della globalizzazione (e della delocalizzazione), che ha fatto impazzire pubblico e critica dei festival di mezzo mondo.

 

Chiude il ciclo, martedì 4 maggio, il vincitore di Italiana.doc al Torino film festival 2009: Valentina Postika in attesa di partire di Caterina Carone: la convivenza tra un vecchio dirigente comunista e la sua badante moldava: un documentario che intreccia storia italiana e memoria privata, film di famiglia e brani di repertorio, amarezza e speranza. Ad accompagnare la proiezione, la giovane regista marchigiana.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -