Rimini, il Coordinamento Donne contro la "preghiera per la vita" davanti all'ospedale

Rimini, il Coordinamento Donne contro la "preghiera per la vita" davanti all'ospedale

Rimini, il Coordinamento Donne contro la "preghiera per la vita" davanti all'ospedale

RIMINI - E' polemica del Coordinamento Donne Rimini sulla "preghiera per la vita" organizzata dall'associazione Papa Giovanni XXIII martedì mattina davanti all'ospedale di Rimini. Così il coordinamento femminista: "L'insegnamento che ci viene dalla religione cattolica parla di amore e tolleranza. Anche verso le donne, non solo verso i feti. Ci riesce perciò particolarmente difficile capire perché, ancora oggi, l'associazione Papa Giovanni XXIII si accanisca".

 

E ancora il Coordinamento donne Rimini: "L'associazione è un caposaldo della nostra comunità per l'aiuto verso i deboli e gli indifesi, ma si accanisce contro le donne proprio nel momento in cui sono più fragili. E' una scelta spesso dolorosa, quella di abortire, frutto di travaglio interiore e di motivazioni del tutto personali che nessuno, nessuno, può permettersi di sindacare. Invitiamo perciò la Papa Giovanni e le altre associazioni che si recano davanti al nostro e agli altri ospedali, a riflettere prima di fare del male a queste donne".

 

E ancora: "Li invitiamo ad avere rispetto, a capire il loro tormento e a lasciarle in pace. Chi crede può pregare in chiesa, o a casa propria, ma recarsi all'ospedale a instillare sensi di colpa è un atto grave, offensivo, di un cattiveria gratuita e non dovuta. Invitiamo queste associazioni a mettere in pratica la pietà cristiana e a non giudicare, ma ad avere rispetto delle persone, del loro travaglio interiore, delle loro scelte".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -