Rimini, il duo Rossi-Bezziccheri chiude "I concerti della domenica"

Rimini, il duo Rossi-Bezziccheri chiude "I concerti della domenica"

RIMINI - Si conclude il ciclo de I Concerti della Domenica, i tradizionali appuntamenti autunnali di musica da camera proposti dalla Sagra Musicale Malatestiana di Rimini. L'appuntamento finale della rassegna è in cartellone mercoledì 8 dicembre alle ore 17 al Teatro degli Atti con Danilo Rossi, prima viola dell'Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala e il pianista Stefano Bezziccheri impegnati sulle sonate 1 e 2 di Brahms per viola e pianoforte.


Diplomatosi col massimo dei voti e la lode nel 1985, perfezionatosi con Dino Asciolla, Piero Farulli e Yuri Baschmet, a soli vent'anni Danilo Rossi viene scelto da Riccardo Muti a ricoprire il ruolo che ancora oggi ricopre, di Prima Viola Solista dell'Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, divenendo la più giovane prima viola nella storia del prestigioso Teatro milanese. Premiato in una decina di concorsi nazionali e internazionali, fra cui Vittorio Veneto, Stresa e Mosca, e per due anni Diploma d'Onore dell'Accademia Chigiana, Danilo Rossi viene regolarmente invitato nei maggiori Festival internazionali. E' stato inoltre per diversi anni membro del Trio d'Archi della Scala e del Quartetto della Scala con cui si è esibito nelle più prestigiose sale internazionali Lugano, Monaco, Francoforte, Madrid, Berna e d'oltreoceano, Chicago, New York, Philadelphia, Montreal.  Da 20 anni è presente nelle più importanti Società Concertistiche in Duo con il pianista Stefano Bezziccheri con il quale ha interpretato tutto il repertorio per viola e pianoforte. Artista  di vasta e varia esperienza musicale, ha collaborato con i jazzisti Sante Palumbo, Stefano Bagnoli, Renato Sellani, Bruno De Filippi, Terence Blanchard, Aaron Fletcher, Steve Winston, Jim Hall, Greg Osby, Waine Marshall, Steve La Spina e Terry Clarke in vari concerti e jam-session. Nell' ambito teatrale ha collaborato con attori del calibro di Alessandro Baricco, Stefano Benni, Ascanio Celestini, Licia Maglietta, Marco Paolini e Daniela Piccari.


Stefano Bezziccheri inizia la sua formazione musicale a Forlì con Jone Bellagamba. Prosegue con Lidia Proietti al Conservatorio "G.B.Martini" di Bologna, dove consegue il Diploma con il massimo dei voti e la lode. Successivamente frequenta l'alto perfezionamento pianistico con Lya de Barberiis all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma conseguendo il Diploma di Studi superiori di perfezionamento col massimo dei voti. Suona in duo Pianistico con Pierluigi di Tella e collabora in varie formazioni da camera con musicisti di fama internazionale: Francesco Manara, Sonig Khatcherian, Dora Schwarzberg, Mario Brunello, Enrico Dindo, Alexander Gebert, Alfredo Persichilli, Enrico Bronzi, Luca Simoncini, Giampaolo Pretto, Fabrizio Meloni, Corrado Giuffredi, Giuseppe Ettorre, Sergio Azzolini.  In duo con Danilo Rossi e in formazioni cameristiche ha collaborato a spettacoli teatrali di parole e musica con Alessandro Baricco, Stefano Benni, Ascanio Celestini; recentemente con Licia Maglietta al Teatro alla Scala di Milano.


Ha suonato come solista con orchestre di prestigio: L'Orchestra dell'Accademia del Teatro alla Scala, l'Orchestra di Padova e del Veneto, l'Orchestra d'Archi Italiana, L'Orchestra del Teatro Regio di Parma, l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l'Orchestra del Teatro di San Remo, l'orchestra I Solisti di Pavia. Stefano Bezziccheri è docente presso il Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna.
Nel giorno del concerto la biglietteria del Teatro degli Atti aprirà alle ore 16. Biglietti a 12 euro (interi), 8 euro (ridotti per ragazzi di età inferiore ai 18 anni e possessori di CultCard).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -