Rimini, il fotovoltaico continua a crescere

Rimini, il fotovoltaico continua a crescere

RIMINI - La crescita del fotovoltaico prosegue. Questo è avvenuto nonostante il periodo di incertezza determinato dall'annuncio del Decreto Romani, che per  almeno due mesi ha gettato nella totale confusione il settore, terminato solo successivamente alla pubblicazione del IV Conto Energia (DM 5 Maggio 2011).

 

Infatti dall'analisi compiuta attraverso i dati forniti dal GSE risulta che da Marzo a Giugno 2011 la potenza di impianti fotovoltaici sul territorio provinciale è aumentata del 69,1%, in termini di  kW installati. Mentre per quanto riguarda il numero di impianti la crescita è del 14,3%.

 

Ricordiamo che nel trimestre precedente il balzo era stato del 90,2% per i  kW installati e di 46,5% per il numero di impianti.

Insomma, la Provincia di Rimini conferma di credere nelle energie rinnovabili, e va sottolineato che una buona parte degli impianti realizzati sono posti sui tetti degli edifici esistenti, sia in ambito residenziale che produttivo. Anche questo va considerato quale dato positivo, in quanto riduce l'impatto sul territorio e sul paesaggio.

 

Vorremmo far notare come tra le province dell'Emilia Romagna, la nostra stia guadagnando posti nella graduatoria del rapporto kW installati e numero di abitanti, a dimostrazione di un rapporto e di un trend positivi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questi dati -  dichiara l'assessore all'Energia Stefania Sabba - al di là dell'aspetto tecnico, dimostrano che da noi esiste una attenzione all'ambiente che è in grado di conciliare il territorio e nuove tecnologie e soprattutto che si è creata una filiera virtuosa che senza proporre super impianti è capace di costruire strutture di piccole e medie dimensioni (non c'è alcun impianto a terra che superi il megawatt di potenza), progettate e realizzate da tecnici e operai che lavorano e vivono nella nostra provincia. Un settore che è capace di creare occupazione e adattarsi ai cambiamenti, ma che certo non può svilupparsi nelle continue modifiche legislative, nell'incertezza dei finanziamenti e nelle complicate norme di un settore che può essere strategico per il rilancio di un'economia sostenibile e ambientalmente compatibile con lo sviluppo."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -